Massimiliano Damerini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimiliano Damerini (Genova, 1951) è un pianista e compositore italiano, fra i più rappresentativi interpreti della musica contemporanea[1].

Biografia e attività artisticamodifica | modifica sorgente

L'esecutoremodifica | modifica sorgente

Studia con Alfredo They e Martha Del Vecchio, diplomandosi in pianoforte e composizione presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, la sua città. In giovane età si fa conoscere al grande pubblico nel Festival di Donaueschingen (1979), dando concerti in molti prestigiosi centri musicali italiani ed esteri, dal Konzerthaus di Vienna al Teatro alla Scala di Milano, dal Teatro Colón di Buenos Aires alla Salle Gaveau di Parigi. Suona come solista con molte orchestre, fra cui la London Philharmonic, l' Orchestra Sinfonica di Budapest, l' Orchestre Philharmonique Suisse, l'Orchestra della RAI, l' Orquesta Nacional Española. Partecipa ad alcuni prestigiosi festival internazionali: il Maggio Musicale Fiorentino, la Biennale di Venezia, il Festival d'Automne di Parigi, fra gl altri.

Ha un repertorio molto ampio che va dalla musica del settecento fino alle avanguardie dell'ultimo Novecento. La critica italiana gli ha conferito uno dei massimi riconoscimenti che si possano tributare a uno strumentista: il Premio Abbiati per il 1992 come concertista dell'anno.

Il compositore e il docentemodifica | modifica sorgente

Damerini è autore di numerose composizioni per pianoforte apprezzate in molte rassegne e concerti internazionali. Intensa è la sua attività di docente: oltre a tenere da anni corsi di perfezionamento per alcune importanti istituzioni musicali europee (fra cui la Internationale Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt e il Centre Acanthes di Avignone) è titolare della cattedra di musica da camera presso il Conservatorio Niccolò Paganini di Genova.

Noti musicisti, fra cui Salvatore Sciarrino e Vittorio Fellegara hanno dedicato a Damerini alcune loro composizioni per pianoforte.

Discografia (selezione)modifica | modifica sorgente

Damerini ha registrato con molte case di primaria importanza, fra cui EMI, Ricordi-BMG, Dynamic, Musikstrasse, Fonit-Cetra, Arts, Naxos. Fra le sue incisioni più recenti segnaliamo:

  • Ricardo Castillo (Piano Works: Poème Pastoral, Barcarolle, ecc.), Marco Polo Latin-American Classics
  • Fryderyk Chopin (Berceuse for piano in D flat major, op. 57), Arts
  • Cesare Ciardi (Gran Concerto: Le Rossignol du Nord, Un Sospiro nel cuore, La Smorfiosetta, ecc.), NAXOS
  • Paul Hindemith (Sonata for trumpet and piano mit kraft), Arts
  • Rolf Liebermann, (Furioso, Enigma, ecc.), Thorofon
  • Francis Poulenc, (Le Bal Masqué: Le Bestiaire, Rapsodie Nègre, ecc.), Musi Studium
  • Salvatore Sciarrino (Complete Piano Works), Dynamyc
  • Franz Shubert (Sonaten), Arts

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Cfr. l'Archivio storico del Corriere della Sera

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License