Massimiliano Fiondella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massimiliano Fiondella
Massimiliano Fiondella.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
Spezia Spezia
Sampdoria Sampdoria
Squadre di club1
1985-1986 Sampdoria Sampdoria 0 (0)
1986-1990 Lucchese Lucchese 117 (1)
1990-1992 Fiorentina Fiorentina 42 (1)
1992-1993 SPAL SPAL 18 (0)
1993-1994 Viareggio Viareggio 5 (1)
1992-1993 SPAL SPAL 26 (1)
1994-1995 Ascoli Ascoli 9 (0)
1998-2004 Fezzanese 85 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Massimiliano Fiondella (Gioia Sannitica, 13 luglio 1968Vernazza, 9 agosto 2009) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Nato nel casertano ma residente fin dall'infanzia a Le Grazie nello spezzino, cresce nelle giovanili dello Spezia prima e della Sampdoria poi. Viene aggregato alla prima squadra nella stagione 1985-1986 non riuscendo ad esordire in campionato, ma venendo spesso schierato in Coppa Italia, comprese entrambe le partite di finale persa dai blucerchiati contro la Roma.

Ceduto nell'estate 1986 alla Lucchese neopromossa in Serie C1 disputa coi rossoneri toscani quattro campionati da titolare, culminati con il ritorno in Serie B dopo 27 anni al termine della stagione 1989-1990. Le stagioni a Lucca lo pongono alle attenzioni della ACF Fiorentina, che lo acquista nell'estate del 1990.

In viola disputa due stagioni in Serie A sotto la guida di Sebastião Lazaroni prima, e di Gigi Radice poi, con fortune alterne. Se infatti nella prima stagione viene schierato con una certa continuità, nella seconda viene spesso relegato fra i rincalzi. Quando per lui non c'è più spazio in squadra viene posto in vendita. Chiude pertanto la sua stagione in viola (e in Serie A) con 42 presenze in due stagioni ed una rete contro l'Inter.

Acquistato nell'estate 1992 dalla SPAL neopromossa in Serie B, disputa a Ferrara un'annata a mezzo servizio (18 presenze) terminata con l'immediato ritorno in Serie C1. Resta alla SPAL anche nella stagione successiva, con la promozione fallita sul filo di lana.

Nella stagione 1994-1995 torna fra i cadetti con l'Ascoli: la stagione è fallimentare sia sul piano personale (9 presenze totali) sia per i marchigiani che retrocedono in Serie C1. Da quella stagione Fiondella prosegue la sua carriera nelle serie minori.

Dal 1998 al 2004 Fiondella ha giocato nella Fezzanese, partecipante al campionato di Eccellenza ligure. In sei stagioni con questa squadra ha totalizzato 85 presenze in gare di campionato, con una rete realizzata.

Cessata l'attività agonistica è stato per un biennio allenatore delle formazioni giovanili dello Spezia.

La mortemodifica | modifica sorgente

Nella notte del 9 agosto 2009 perde la vita in un incidente a bordo del suo scooter, uscendo di strada ad una curva a pochi chilometri da Vernazza, nelle Cinque Terre.[1] Nell'incidente ha perso la vita anche la fidanzata dell'ex giocatore, Sara Scotti, 30 anni, avvocato a La Spezia.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Muore l'ex calciatore della Sampdoria Massimiliano Fiondella Cittàdigenova.com

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License