Matteo da Campione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Matteo da Campione (Campione d'Italia, 31 maggio 1335 circa – Monza, 24 maggio 1396) è stato uno scultore italiano.

Facciata del Duomo di Monza.

Architetto e scultore gotico italiano, appartenente al gruppo dei maestri campionesi.

Biografiamodifica | modifica sorgente

La sua data di nascita non è documentata in modo preciso, tuttavia egli fa parte del gruppo di quei lapicidi lombardi, originari della zona dei laghi, noti come i Maestri Campionesi e che furono attivi nel Nord Italia dal tardo XII secolo fino alla fine del XIV secolo.

Intorno alla metà del XIV secolo Matteo viene incaricato dai Visconti di Milano della trasformazione del Duomo di Monza dove, svolgendovi il duplice ruolo di architetto e di scultore, è autore della facciata, del battistero e del pulpito.

Dossale attribuito a Matteo da Campione
Milano, Sant'Eustorgio.
Epigrafe di Matteo da Campione
Duomo di Monza

Muore nell'anno 1396 e viene sepolto nella Cappella del Rosario, all'interno del duomo. L'epigrafe di Matteo è applicata sulla parete esterna della Cappella e riporta questa iscrizione in caratteri gotici: HIC IACET ILLE MAGN(US) EDIFICATOR DEVOT(US) M(A)G(ISTE)R M(A)THE(US) DE CAMPIOLIONO Q(UI) HIUS SACRO STANTE ECCL(ESI)E FATIEM EDIFICAVIT EVANGELIZATORIUM AC BABTISTERIUM Q(UI) OBIIT ANNO D(OM)INI MCCCLXXXXVI DIE XXIIII MENSIS MAII

(Qui giace quel grande costruttore, Matteo da Campione, devoto maestro, che edificò la facciata di questa sacrosanta chiesa, l'evangelizzatorio e il battistero e che morì il 24 maggio 1396).

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • A. Gotthold Meyer, Lombardische Denkmäler des vierzehnten Jahrhunderts. Giovanni di Balduccio da Pisa und die Campionesen. Ein Beitrag zur geschichte der oberitalienischen Plastik, Stuttgart, 1893.
  • Arthur Kingsley Porter, Lombard Architecture, New Haven 1917.
  • Emilio Lavagnino, Storia dell'arte medioevale italiana, Torino 1936.
  • Pietro Toesca, Il Trecento, in Storia dell'arte italiana, Torino 1951.
  • Carla Travi, Imago Mariae. Appunti per la scultura lombarda del primo Trecento, in Arte Lombarda, 113-115, Cinisello Balsamo 1995.
  • Saverio Lomartire, Comacini, Campionesi, Antelami, "Lombardi". Problemi di terminologia e di storiografia, in Atti del Convegno internazionale Els Comacini i l'arquitectura romanica a Catalunya, (Girona/Barcellona, 25-26 novembre 2005), 2009, 77.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 23014607 LCCN: nr2001004356








Creative Commons License