Maurice Smith (lottatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maurice Smith
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 100 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Kickboxing
Squadra Stati Uniti The Alliance
Carriera
Soprannome Mo
Vittorie 13
per knockout 7
per sottomissione 3
Sconfitte 14
 

Maurice Smith (Seattle, 13 dicembre 1961) è un ex kickboxer e lottatore di arti marziali miste statunitense.

Come kickboxer è stato campione del mondo dei pesi massimi WKC e WKA ed ha combattuto nei tornei ISKA e K-1 confrontandosi con i migliori kickboxer europei.

Come artista marziale misto è stato il secondo detentore della storia del titolo dei pesi massimi UFC ed ha combattuto anche nelle federazioni Pride, Strikeforce, RINGS, Pancrase e World Victory Road.

Con una carriera che dura dal 1993, Smith è uno dei lottatori più longevi nella storia delle MMA[1].

Carriera nel kickboxingmodifica | modifica sorgente

Smith debutta come kickboxer professionista nel 1983 con una sconfitta contro il canadese Tony Morelli, sconfitta vendicata lo stesso anno in un rematch con in palio il titolo dei pesi massimi World Kickboxing Council.

Successivamente lotta per il titolo dei pesi cruiser World Kickboxing Association contro Don Wilson ma viene sconfitto ai punti. Combatte quindi per il titolo dei pesi massimi nella medesima associazione e questa volta vince sconfiggendo il messicano Travis Everett con un calcio basso, e in seguito riuscirà a difendere il titolo per ben sette volte fino al 1993.

Prende parte ai maggiori tornei mondiali in Giappone ed Europa venendo sconfitto dai maggiori talenti del vecchio continente come Peter Aerts (tre volte), Ernesto Hoost (due volte), Jérôme Le Banner e Andy Hug: in particolare Hoost eliminò Smith sia nella semifinale del torneo K-1 Grand Prix '93, sia al K-1 USA Grand Prix '98, valido per la qualificazione al torneo K-1 di quell'anno. Si qualificò al K-1 World Grand Prix 2001 ma perse in semifinale contro Aerts, come perse la semifinale del K-1 World Grand Prix 2003 contro il connazionale Rick Roufus.

Si ritirò dalla kickboxing nel 2005 con un record di 53-13-5.

Carriera nelle arti marziali mistemodifica | modifica sorgente

Inizimodifica | modifica sorgente

La carriera di Smith nelle arti marziali miste inizia in Giappone nel 1993 a seguito del torneo K-1 al quale partecipò quell'anno.

Con le federazioni Pancrase e RINGS mette a segno un negativo record di 2-7, venendo sconfitto dai migliori lottatori del momento come Ken Shamrock e Bas Rutten (due volte).

Rende meglio negli Stati Uniti con il torneo Extreme Fighting (2-0).

Ultimate Fighting Championshipmodifica | modifica sorgente

Esordisce in UFC nel 1997 con la sfida diretta per il titolo dei pesi massimi UFC contro il campione in carica Mark Coleman: Smith vince ai punti e diviene subito il nuovo campione dei pesi massimi.

Lo stesso anno riesce a difendere il titolo da Tank Abbott grazie ad una vittoria per sottomissione, ma a dicembre deve arrendersi ai punti contro Randy Couture, che quindi gli strappa la cintura di campione.

L'avventura di Smith nell'UFC prosegue con alti e bassi vista la sconfitta patita contro Kevin Randleman, anche se a seguire batte Marco Ruas.

Ritorno in Giapponemodifica | modifica sorgente

Dopo l'esperienza in UFC Smith nel 1999 torna in Giappone con la prestigiosa promozione Pride, con la quale vince un incontro contro Branko Cikatić.

Torna anche a combattere per RINGS dove viene sconfitto da Renzo Gracie.

Ritorno in UFCmodifica | modifica sorgente

Nel 2000, con un record di 9-11, torna nell'UFC, ma i risultati restano sempre discontinui e in due incontri piazza uno score di 1-1 a causa della sconfitta contro Renato Sobral.

Viene quindi rilasciato e si ritira dalle arti marziali miste.

Ritorno in attivitàmodifica | modifica sorgente

Smith fece ritorno nel mondo delle arti marziali miste professionistiche nel 2007 e 2008 per altri tre incontri, rispettivamente con le organizzazioni International Fight League, Strikeforce e World Victory Road.

Successivamente si fermò per altri quattro anni e nel 2012, alla veneranda età di 50 anni, combatté un ulteriore incontro nella categoria dei pesi mediomassimi, vincendolo per KO. Il 2 novembre 2013 torna ancora a combattere, venendo però sconfitto al 3 round per decisione unanime.

Risultati nelle arti marziali mistemodifica | modifica sorgente

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Sconfitta 13-14 Stati Uniti Matt Kovacs Decisione (Unanime) CWC 9 2 novembre 2013 3 5:00 Stati Uniti Kent, Stati Uniti
Vittoria 13–13 Stati Uniti Jorge Cordoba KO (calcio alla testa) RFA 2: Yvel vs. Alexander 30 marzo 2012 3 2:05 Stati Uniti Kearney, Stati Uniti Passa ai Pesi Mediomassimi
Sconfitta 12–13 Giappone Hidehiko Yoshida Sottomissione (neck crank) World Victory Road Presents: Sengoku 3 8 giugno 2008 1 2:23 Giappone Saitama, Giappone
Vittoria 12–12 Stati Uniti Rick Roufus Sottomissione (armbar) Strikeforce: At The Dome 23 febbraio 2008 1 1:53 Stati Uniti Tacoma, Stati Uniti Debutto in Strikeforce
Vittoria 11–12 Brasile Marco Ruas KO Tecnico (stop medico) IFL: Chicago 19 maggio 2007 4 3:43 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Sconfitta 10–12 Brasile Renato Sobral Decisione (unanime) UFC 28: High Stakes 17 novembre 2000 3 5:00 Stati Uniti Atlantic City, Stati Uniti
Vittoria 10–11 Stati Uniti Bobby Hoffman Decisione (maggioranza) UFC 27: Ultimate Bad Boyz 22 settembre 2000 3 5:00 Stati Uniti New Orleans, Stati Uniti
Sconfitta 9–11 Brasile Renzo Gracie Sottomissione (armlock) Rings: King of Kings 1999 Block B 22 dicembre 1999 1 0:50 Giappone Tokyo, Giappone Torneo King of Kings 1999, Secondo turno
Vittoria 9–10 Stati Uniti Branden Lee Hinkle Decisione (maggioranza) Rings: King of Kings 1999 Block B 22 dicembre 1999 2 5:00 Giappone Tokyo, Giappone Torneo King of Kings 1999, Primo turno
Sconfitta 8–10 Brasile Marcus Silveira Sottomissione (triangolo di braccio) WEF 7: Stomp in the Swamp 9 ottobre 1999 2 2:48 Stati Uniti Kenner, Stati Uniti
Vittoria 8–9 Croazia Branko Cikatić Sottomissione (forearm choke) Pride 7 12 settembre 1999 1 7:33 Giappone Yokohama, Giappone
Vittoria 7–9 Brasile Marco Ruas KO Tecnico (stop medico) UFC 21: Return of the Champions 16 luglio 1999 1 5:00 Stati Uniti Cedar Rapids, Stati Uniti
Sconfitta 6–9 Stati Uniti Kevin Randleman Decisione (unanime) UFC 19: Ultimate Young Guns 5 marzo 1999 1 15:00 Stati Uniti Bay St. Louis, Stati Uniti
Sconfitta 6–8 Stati Uniti Randy Couture Decisione (maggioranza) UFC Japan: Ultimate Japan 21 dicembre 1997 1 21:00 Giappone Yokohama, Giappone Perde il titolo dei Pesi Massimi UFC
Vittoria 6–7 Stati Uniti Tank Abbott Sottomissione (colpi) UFC 15: Collision Course 17 ottobre 1997 1 8:08 Stati Uniti Bay St. Louis, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Massimi UFC
Vittoria 5–7 Stati Uniti Mark Coleman Decisione (unanime) UFC 14: Showdown 27 luglio 1997 1 21:00 Stati Uniti Birmingham, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Massimi UFC
Vittoria 4–7 Giappone Kazunari Murakami KO (pugno) Extreme Fighting 4 28 marzo 1997 3 4:23 Stati Uniti Des Moines, Stati Uniti
Sconfitta 3–7 Giappone Akira Maeda Sottomissione (strangolamento) RINGS: Budokan Hall 1997 22 gennaio 1997 1 5:35 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 3–6 Brasile Marcus Silveira KO Tecnico (calcio alla testa) Extreme Fighting 3 18 ottobre 1996 3 1:36 Stati Uniti Tulsa, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Massimi EF
Sconfitta 2–6 Giappone Kiyoshi Tamura Sottomissione (armbar) RINGS: Maelstrom 6 24 agosto 1996 1 4:34 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 2–5 Giappone Tsuyoshi Kohsaka Sottomissione (heel hook) RINGS: Budokan Hall 1996 24 gennaio 1996 1 4:34 Giappone Tokyo, Giappone
Sconfitta 2–4 Paesi Bassi Bas Rutten Sottomissione (rear naked choke) Pancrase: Eyes of Beast 6 4 novembre 1995 1 4:34 Giappone Yokohama, Giappone
Sconfitta 2–3 Paesi Bassi Bas Rutten Sottomissione (kneebar) Pancrase: Eyes of Beast 4 13 maggio 1995 1 2:10 Giappone Chiba, Giappone
Sconfitta 2–2 Stati Uniti Ken Shamrock Sottomissione (triangolo di braccio) Pancrase: King of Pancrase Tournament Opening Round 16 dicembre 1994 1 4:23 Giappone Tokyo, Giappone King of Pancrase Tournament, Quarti di finale
Vittoria 2–1 Giappone Takaku Fuke KO Pancrase: King of Pancrase Tournament Opening Round 16 dicembre 1994 1 2:48 Giappone Tokyo, Giappone King of Pancrase Tournament, Primo turno
Sconfitta 1–1 Giappone Minoru Suzuki Sottomissione (armbar) Pancrase: Road to the Championship 1 31 maggio 1994 3 0:36 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 1–0 Giappone Minoru Suzuki KO (pugni) Pancrase: Yes, We are Hybrid Wrestlers 3 8 novembre 1993 1 6:52 Giappone Tokyo, Giappone

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ FightMatrix.com - MMA Rankings, Records, Statistics.










Creative Commons License