Maurizio Ponzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maurizio Ponzi (Roma, 8 maggio 1939) è un critico cinematografico e regista italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Interrompe gli studi di Economia e commercio all'Università di Roma e, lasciato l'impiego alla Olivetti, inizia a collaborare come critico ad alcune riviste cinematografiche, tra cui "Filmcritica", "Cinemasessanta", "Cahiers du cinéma", ed entrando a far parte del comitato di redazione di "Cinema & Film".

Diventa assistente di Pier Paolo Pasolini nel 1966 per l'episodio Il fiore di carta (in Amore e rabbia) e dirige i documentari "Il cinema di Pasolini" (1966), "Verso Rossellini (1967) e "Verso Visconti" (1967), per esordire nel 1968 con il film I visionari che viene premiato al festival di Locarno.

Nei primi anni ottanta dirige Francesco Nuti in alcune commedie (Io, Chiara e lo Scuro, Madonna che silenzio c'è stasera).

Ha diretto numerosi film per la televisione e serie televisive, come Il bello delle donne .

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 58176249

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema







Creative Commons License