Michele Canini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michele Canini
Michele Canini.JPG
Michele Canini con la maglia dell'Atalanta
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Chievo Chievo
Carriera
Giovanili
199?-2003 Atalanta Atalanta
Squadre di club1
2003-2004 Atalanta Atalanta 0 (0)
2004-2005 Sambenedettese Sambenedettese 31 (0)[1]
2005-2012 Cagliari Cagliari 176 (2)
2012-2013 Genoa Genoa 14 (0)
2013-2014 Atalanta Atalanta 20 (0)
2014- Chievo Chievo 3 (0)
Nazionale
2001
2001
2003
2003-2004
2004-2007
2005-2007
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
10 (1)
2 (0)
1 (0)
7 (0)
11 (1)
9 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 febbraio 2014

Michele Canini (Brescia, 5 giugno 1985) è un calciatore italiano, difensore del Chievo in prestito dall'Atalanta.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Gli inizi all'Atalanta e il prestito alla Sambenedettesemodifica | modifica sorgente

Cresciuto del vivaio dell'Atalanta. Nell'estate del 2004 fu ceduto in prestito alla Sambenedettese in Serie C1, sotto la guida di Davide Ballardini. Nell'unica stagione (2004-2005) totalizza 31 presenze in campionato e 2 nei Play-off (persi contro il Napoli).

Cagliarimodifica | modifica sorgente

Nel luglio del 2005 si trasferisce al Cagliari in comproprietà.[2] Esordisce in Serie A il 28 agosto seguente in Siena-Cagliari (2-1). L'estate successiva la società isolana rileva dall'Atalanta l'intero cartellino del giocatore per una cifra vicina ai 2,5 milioni di euro.[3] Il 29 maggio 2006 subisce un grave infortunio al ginocchio sinistro con la Nazionale Under 21 durante la sfida contro l'Olanda in occasione del campionato europeo Under-21.[4] L'infortunio lo tiene fuori dal campo per gran parte della stagione 2006-2007; rientra dopo circa 8 mesi, subentrando nel finale di Cagliari-Siena dell'11 febbraio 2007.[5] Il 28 novembre 2010 segna il suo primo gol in Serie A, durante l'incontro casalingo contro il Lecce terminato 3-2, insaccando con un colpo di testa al 28º minuto del primo tempo la rete del momentaneo 3-0 per i rossoblù.[6] Si ripete il 13 febbraio 2011 nella larga vittoria casalinga contro il ChievoVerona per 4-1, segnando il momentaneo 2-0 in favore dei sardi. Lascia il Cagliari dopo 7 stagioni, dove ha totalizzato 176 presenze in Serie A.

Il passaggio al Genoa e il ritorno all'Atalantamodifica | modifica sorgente

Il 12 luglio 2012 si trasferisce al Genoa.[7] Esordisce in campionato il 26 agosto in Genoa-Cagliari (2-0). Il 9 gennaio 2013 nella sessione invernale di calciomercato passa dal club ligure all'Atalanta in comproprietà, nello scambio che porta a titolo definitivo Thomas Manfredini al Genoa.[8] Esordisce in campionato con l'Atalanta il 13 gennaio 2013 nella trasferta contro la Lazio persa per 2-0[9]. Il 21 gennaio segna un autogol durante la partita contro il Cagliari, sua ex squadra; lo svantaggio poi viene recuperato dal gol di Stendardo e la partita termina 1-1[10]. Nel giugno 2013 Atalanta e Genoa rinnovano la comproprietà.[11]

Prestito al Chievo Veronamodifica | modifica sorgente

Il 27 gennaio 2014 si trasferisce in prestito al Chievo Verona[12]; fa il suo esordio con la squadra veneta il successivo 2 febbraio, nella sconfitta casalinga per 2-0 contro la Lazio.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Con l'Under-20 Canini ha giocato da titolare i Mondiali U-20 nel 2005.

Ha fatto parte della Nazionale Under-21, con la quale ha partecipato a 2 campionati europei, da titolare nel 2006, e da riserva nel 2007 a causa delle poche presenze messe insieme in campionato, dopo un lungo recupero da un infortunio al ginocchio.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 16 febbraio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Atalanta B 0 0 CI - - - - - - - 0 0
2004-2005 Italia Sambenedettese C1 31+2[13] 0+0 CI-C - - - - - - - 33 0
2005-2006 Italia Cagliari A 32 0 CI 4 0 - - - - - 36 0
2006-2007 A 4 0 CI 0 0 - - - - - 4 0
2007-2008 A 18 0 CI 2 0 - - - - - 20 0
2008-2009 A 22 0 CI 1 0 - - - - - 23 0
2009-2010 A 30 0 CI 0 0 - - - - - 30 0
2010-2011 A 36 2 CI 0 0 - - - - - 36 2
2011-2012 A 34 0 CI 2 0 - - - - - - 36 0
Totale Cagliari 176 2 9 0 - - - - 185 2
2012-gen. 2013 Italia Genoa A 14 0 CI 1 0 - - - - - - 15 0
gen.-giu. 2013 Italia Atalanta A 12 0 CI - - - - - - - - 12 0
2013-gen. 2014 A 8 0 CI 1 0 - - - - - - 9 0
Totale Atalanta 20 0 1 0 - - - - 21 0
gen.-giu. 2014 Italia ChievoVerona A 3 0 CI - - - - - - - - 3 0
Totale carriera 246 2 11 0 - - - - 257 2

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni giovanilimodifica | modifica sorgente

Atalanta: 2002-2003

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ 33 (0) se si comprendono anche i play-off.
  2. ^ Sfuma Canini, ufficialmente al Cagliari, tuttonapoli.net, 08-07-05. URL consultato il 29-08-13.
  3. ^ UFFICIALE: Canini tutto del Cagliari, tuttomercatoweb.com, 20-06-06. URL consultato il 29-08-13.
  4. ^ L'infortunio blocca Canini al Cagliari, tuttomercatoweb.com, 01-06-06. URL consultato il 29-08-13.
  5. ^ Cagliari: il ritorno di Canini, tuttomercatoweb.com, 14-02-07. URL consultato il 29-08-13.
  6. ^ Canini: "Un'emozione pazzesca", unionesarda.it, 29-11-10. URL consultato il 29-08-13.
  7. ^ Canini sceglie Genova, cagliaricalcio.net, 12 luglio 2012.
  8. ^ Michele Canini all'Atalanta, atalanta.it
  9. ^ Lazio-Atalanta 2-0/ Sempre più l'anti Juve - Floccari si dà una mano, Conte a 3 punti
  10. ^ L’Atalanta fa e disfa: Canini autogol poi rimedia Stendardo
  11. ^ UFFICIALE il rinnovo della comproprieta' di Canini Atalantini.com
  12. ^ UFFICIALE: Chievo Verona, Canini arriva in prestito, tuttomercatoweb.com, 27-01-2014. URL consultato il 30-01-2014.
  13. ^ Play-off.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License