Michele De Napoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michele De Napoli (Terlizzi, 25 aprile 1808Terlizzi, 24 marzo 1892) è stato un pittore e politico italiano.

A 20 anni lasciò Terlizzi e nel 1833 conseguì a Napoli la laurea in Giurisprudenza per assecondare i voleri del padre, ascritto al nuovo ceto nobiliare di Terlizzi. Appena laureato decise di seguire la sua vocazione artistica iscrivendosi al Reale Istituto di Belle Arti ed intraprendendo la carriera di pittore.

A seguito dell'Unità d'Italia ricoprì cariche di responsabilità pubblica a Napoli. Nel 1863, alla morte del padre, ritornò a Terlizzi, dove fu più volte sindaco e consigliere provinciale a Bari.

Fu autore del sipario del teatro comunale Niccolò Piccini di Bari, raffigurante il torneo in onore dell'imperatore Baldovino e ideò anche il Carro Trionfale di Terlizzi.

Nel 1892 donò con lascito testamentario al Comune di Terlizzi il Palazzo di famiglia oltre alla collezione di oltre mille opere, affinché potessero essere apprezzate da chiunque. Il Palazzo è oggi sede della "Pinacoteca de Napoli", che racchiude le opere dell'artista oltre alla Pinacoteca Provinciale di Bari.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Alessandro e il suo medico Filippo (1837), Pinacoteca de Napoli, Terlizzi (Ba);
  • Prometro che plasma l'uomo con l'argilla (1841), Museo di Capodimonte, Napoli;
  • Torneo di re Manfredi, Teatro Piccinni, Bari;
  • Immacolata in gloria con la Trinità, Santi e Angeli (1853), Cattedrale, Capua;
  • San Francesco d'Assisi mostra le stigmate ai suoi monaci, Museo di Capodimonte, Napoli;
  • Invenzione della Madonna di Sovereto, Concattedrale, Terlizzi.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Farese Sperken, Per una rivoluzione della pittura dell'Ottocento in Puglia: Michele de Napoli, Francesco Spinelli, Giuseppe De Nittis, in "Archivio Storico Pugliese" XXVIII, 1975;
  • Luigi Dello Russo e Vito Bernardi, Michele de Napoli, Terlizzi 1998;.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License