Michelle Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michelle Smith
Dati biografici
Nazionalità Irlanda Irlanda
Nuoto Swimming pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità 200m e 400m sl, 200m farfalla, 200m e 400m misti
Palmarès
Bandiera olimpica   Olimpiadi
Oro Atlanta 1996 400m sl
Oro Atlanta 1996 200m mx
Oro Atlanta 1996 400m mx
Bronzo Atlanta 1996 200m fa
Wikiproject Europe (small).svg   Europei
Oro Vienna 1995 200m fa
Oro Vienna 1995 200m mx
Argento Vienna 1995 400m mx
Oro Siviglia 1997 200m sl
Oro Siviglia 1997 400m mx
Argento Siviglia 1997 400m sl
Argento Siviglia 1997 200m fa
Statistiche aggiornate al 4 settembre 2007

Michelle Smith (Rathcoole, 16 dicembre 1969) è una ex nuotatrice irlandese. Specializzata nello stile libero, nella farfalla e nei misti, ha vinto quattro medaglie, di cui tre d'oro, alle Olimpiadi di Atlanta 1996.

Durante i giochi di Atlanta, la nuotatrice statunitense Janet Evans l'accusò in conferenza stampa di doping. Queste accuse generarono molto clamore, ma non vennero provate in quel momento. Tuttavia, Erik de Bruin, suo marito ed allenatore, lanciatore del disco e del peso olandese, era stato trovato dopato in un test del 1993 e sospeso dalle competizioni. Inoltre agli europei di nuoto di Vienna nel 1995, il marito era stato sorpreso nella sala controlli antidoping con un accredito falso, in cui risultava belga[1].

Nel 1998, fu giudicata colpevole di aver compromesso un campione di urine, e per questo fu sospesa per quattro anni. Un suo campione di urina durante un test antidoping di routine era infatti stato trovato contaminato con alcol[2][3]. Inoltre nel suo campione fu trovata una sostanza dopante, l'androstenedione.

La squalifica mise fine alla sua carriera.

Palmaresmodifica | modifica sorgente

  • Europei
    • 1995 - Vienna: oro nei 200 m farfalla e 200 m misti, argento nei 400 m misti.
    • 1997 - Siviglia: oro nei 200 m sl e 400 m misti, argento nei 400 m sl e 200 m farfalla.

Notemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License