Mika Ahola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mika Ahola
Mika Ahola - 2008 WEC GP of Italy 2.jpg
Dati biografici
Nazionalità Finlandia Finlandia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nell'Enduro
Esordio 1993
Mondiali vinti 5
 

Mika Ahola (Hämeenlinna, 13 dicembre 1974Barcellona, 15 gennaio 2012) è stato un pilota motociclistico finlandese specialista nelle competizioni enduro.

Carrieramodifica | modifica sorgente

I suoi primi risultati importanti nel mondo delle competizioni del motociclismo risalgono al 1991, anno in cui ha ottenuto il suo primo titolo nazionale finlandese nella categoria Junior. Le prime presenze sui palcoscenici internazionali sono invece del 1993 in sella ad una Husqvarna; nei quattro anni di utilizzo di queste motociclette ha conquistato altri due titoli nazionali finlandesi e, nel 1996, con la squadra nazionale finlandese, ha ottenuto la vittoria nella Sei Giorni Internazionale di Enduro[1].

Nel 1997 è passato alla guida della italiana TM con la quale ha subito ottenuto il primo risultato di rilievo della carriera da singolo, giungendo al secondo posto nel Campionato mondiale di enduro. Nel 1998 e 1999 ottiene altri due successi con la nazionale finlandese nella Sei Giorni di Enduro. Tra l'altro, sempre dal 1998, si è trasferito a vivere in Italia[2].

Nel 2001 è passato alla VOR raccogliendo in tre anni due secondi e un terzo posto nella classifica finale del mondiale; dopo altri due anni trascorsi in sella nuovamente ad una Husqvarna, nel 2006 c'è il passaggio in HM Honda del team Jolly Racing di Franco Mayr. Proprio con la moto giapponese sono iniziati i suoi maggiori successi: dal 2007 al 2011 si è aggiudicato cinque titoli mondiali nelle classi E1(2007,2008), E2(2009,2010), E3(2011); è il primo ed unico fino ad ora ad aver vinto il mondiale in tutte le classi, e l'unico ad aver vinto 5 volte consecutivamente il WEC.

Nel frattempo al suo palmares si sono anche aggiunti altri quattro successi con la nazionale, portando a sette gli allori nella Sei Giorni.

È morto il 15 gennaio 2012 all'età di 37 anni in una clinica di Barcellona per i postumi di un incidente in moto occorsogli tre settimane prima durante una sessione di allenamento[3][4]. Era di pochi giorni prima, l'annuncio del suo ritiro dalle competizioni comunicato con una lettera aperta e che aveva colto tutti di sorpresa: Aveva infatti appena firmato un contratto per la Jotagas, un'azienda al debutto per la quale aveva deciso di correre nella stagione seguente, lasciando l'HM HONDA del team Jolly Racing dopo gli ottimi anni trascorsi insieme.[5][6]

Palmaresmodifica | modifica sorgente

 Mondiali enduro
Argento Mondiale 125 2T 1997
Bronzo Mondiale 250 2T 1999
Argento Mondiale 250 2T 2000
Argento Mondiale 500 4T 2001
Argento Mondiale 500 4T 2002
Argento Mondiale E2 2006
Oro Mondiale E2 2007
Oro Mondiale E1 2008
Oro Mondiale E1 2009
Oro Mondiale E2 2010
Oro Mondiale E3 2011
 Six Days
Oro SixDays Trophy Team 1996
Oro SixDays Trophy Team 1998
Oro SixDays Trophy Team 1999
Oro SixDays Trophy Team 2002
Oro SixDays Trophy Team 2003
Oro SixDays Trophy Team 2004
Oro SixDays Trophy Team 2006

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Biografia su soloenduro.it
  2. ^ Intervista su moto.it
  3. ^ Notizia della morte da infullgear.com
  4. ^ (FR) Notizia della morte sul sito ufficiale della Federazione Internazionale
  5. ^ Lettera aperta e commenti da infullgear.com
  6. ^ Notizia su Motoblog.it

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License