Mikkel Borch-Jacobsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mikkel Borch-Jacobsen (1951) è un filosofo danese naturalizzato francese, autore di numerosi libri sulla storia della psichiatria, della psicanalisi e dell'ipnosi.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Dopo studi in filosofia con Philippe Lacoue-Labarthe e Jean-Luc Nancy, due filosofi vicini a Jacques Derrida, sostiene una tesi su Il soggetto freudiano a Strasburgo nel 1981 e insegna presso il dipartimento di psicanalisi di Vincennes, bastione di Jacques Lacan. Nel 1983 partecipa a un incontro sull'ipnosi presso l'ospedale Fernand Vidal assieme a Léon Chertok, René Girard e François Roustang. Rinuncia a diventare psicanalista e parte per gli Stati Uniti nel 1986. Nel 1987 è insignito del "Prix de la Psyche" dell'Association Française d'Études et de Recherches Psychiatriques. È attualmente professore di letteratura comparata presso l'Università di Washington a Seattle.

Operemodifica | modifica sorgente

Linkmodifica | modifica sorgente

articolo di Mikkel Borch-Jacobsen Controllo di autorità VIAF: 76327336

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License