Montù Beccaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montù Beccaria
comune
Montù Beccaria – Stemma
Montù Beccaria – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Sindaco Amedeo Pietro Quaroni (lista civica) dal 30/05/2006
Territorio
Coordinate 45°02′00″N 9°19′00″E / 45.033333°N 9.316667°E45.033333; 9.316667 (Montù Beccaria)Coordinate: 45°02′00″N 9°19′00″E / 45.033333°N 9.316667°E45.033333; 9.316667 (Montù Beccaria)
Altitudine 277 m s.l.m.
Superficie 15,6 km²
Abitanti 1 772[1] (31-12-2010)
Densità 113,59 ab./km²
Frazioni Bergamasco, Bosco Negredo, Casa Barbieri, Casa Bianca, Costa Montefedele, Figale, Loglio di Sopra, Loglio di Sotto, Maccarone dei Frati, Moriano, Poggiolo, Roncole
Comuni confinanti Bosnasco, Canneto Pavese, Castana, Montescano, Rovescala, San Damiano al Colle, Santa Maria della Versa, Stradella, Zenevredo
Altre informazioni
Cod. postale 27040
Prefisso 0385
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018100
Cod. catastale F701
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 947 GG[2]
Nome abitanti montuesi
Patrono Madonna del Rosario
Giorno festivo 7 ottobre
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Montù Beccaria
Posizione del comune di Montù Beccaria nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Montù Beccaria nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Montù Beccaria è un comune italiano di 1.758 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nelle colline dell'Oltrepò Pavese, in valle Versa.

Storiamodifica | modifica sorgente

Montù appare, come Monte Acuto, nel diploma con cui Federico I concesse la maggior parte dell'Oltrepò alla città di Pavia. Lo stesso documento nomina anche Figaria, probabilmente l'attuale frazione Figale. Montù era dotato di un castello, che fu distrutto nel 1216 dai Piacentini in lotta con i Pavesi, ma fu poi ricostruito. Verso la fine dello stesso secolo divenne dominio dei Beccaria, anzi una delle loro principali piazze strategiche. Nel 1412 il ramo di Pieve del Cairo dei Beccaria ne ricevette regolare infeudazione.

Nel 1591 questo ramo della casata si estinse con il conte Aureliano; egli lasciò in eredità il castello ai padri Barnabiti, che per lungo tempo furono i maggiori proprietari terrieri del comune. Il feudo invece fu incamerato, e venduto nel 1609 ai Salimbene, da cui passò ai Bellone (1665) e nel secolo successivo (1786) ai Martin[3], che lo tennero fino all'abolizione del feudalesimo nel 1797.

Ancora nel XVIII secolo esisteva un piccolo comune a est di Montù, cioè Sarizzola, che si trova vicino alla frazione Costa Montefedele. Esso (che probabilmente non apparteneva al feudo di Montù) fu aggregato all'attuale capoluogo prima della fine di quel secolo.

Societàmodifica | modifica sorgente

Evoluzione demograficamodifica | modifica sorgente

Abitanti censiti[4]

Amministrazionemodifica | modifica sorgente

Comunità montanemodifica | modifica sorgente

Fino al 2009 faceva parte della Comunità Montana Oltrepò Pavese.

Galleria fotograficamodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ I Martin di Torino, originari della Tarantasia furono nominati Conti di Montù Beccaria. Diedero diversi alti ufficiali all'esercito piemontese, e sono noti alla storia come Martin di Montù Beccaria o anche semplicemente Martin Montù (vedi stemma)
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License