Nando Snozzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Sono nato sotto il segno dello scorpione con ascendente scorpione. I miei animali preferiti sono: l'elefante, il falco ed il delfino. Mi piace la vita perché è una precarietà stabile e sicura. Sono un po' fuorilegge e mi addestro a vivere il meglio possibile. Mi sento un'unità crepuscolare e mi chiedo perché nuvole di fumo sono espulse da bocche incrostate da scorie, e perché le parole si contendono la luce che filtra tra un dente e l'altro. [...] »
(Nando Snozzi)
Nando Snozzi
(foto: Max De Martino)

Nando Snozzi (Bellinzona, 16 novembre 1951) è un pittore e artista svizzero.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Bellinzona, sotto il segno dello scorpione, nel 1951. Ha frequentato, dal 1973 al 1977, l'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, dove ha conseguito la licenza con una tesi dal titolo "Art brut e l'arte diseredata".
Dal 1977 fino al 1980 ha vissuto a Parigi, seguendo i corsi dell'Università Paris VIII, facoltà di arti plastiche, ha concluso gli studi presso l'ateneo con uno studio sulla figura di Pier Paolo Pasolini: "Pasolini, Salò ed un segno contro ..."

L'attività artisticamodifica | modifica sorgente

« Considerando la situazione del pianeta-terra e applicando l'espressione creativa come scopo di vita e di resisternza, con esposizioni e azioni pittoriche tento di contribuire a diffondere il sentimento che l'arte non teme né arroganze né soprusi, ma che promuove dubbi sulle certezze sbandierate da altoparlanti telegenici che fanno dell'essere umano materiale di lucro. »
(Nando Snozzi)

Mostre personalimodifica | modifica sorgente

Mostre collettivemodifica | modifica sorgente

1976 Sala patriziale Carasso (Paris, Marcionelli, Prat, Martignoni) - 1977 Galleria Matasci Tenero - 1979 Sala Patriziale Carasso (Gruppo Opzione Marcionelli, Hoffmann, Magginetti, Martignoni) - 1981 Salon jeune peinture Paris - 1982 Galleria SPSAS (Martignoni Varini) Locarno - 1984 "Fuoco di paglia" Städtische Galerie zum Strauhof (Beltrametti, Paolucci, Mazzuchelli, Mariotti, Brocco, Zurigo - 1985 Kunstalle in Hammer (Paolucci, Mazzuchelli, Mariotti, Beltrametti) Olten - 1987 Shedhalle (Beretta, Rigassi) Zurigo - 1987/88 Collezione Banca del Gottardo, Cercle Municipal Luxembourg, Kunstmuseum St. Gallo - 1989 Borsa Federale delle Belle Arti Kunstmuseum Lucerna - 1991 Borsa Federale delle Belle Arti Basilea - 1991 Kunstmuseum Soletta - 1991 Musée des beaux Arts (TPM) La Chaux des Fonds - 1992 Spazio Odeonart Biasca - 1993 Stadthaus (Beltrametti, Rigassi, Beretta, Mazzuchelli) Olten - 1993 Museo Cantonale Lugano - 1994 Spazio Odeonart Biasca - 1994 Galleria La Cornice Bellinzona - Galleria c/o Suti Berna - 1996 Maison du geste et de l'image Paris - 1996 Antico Monastero delle Agostiniane (Marcionelli) Segno sogno / Terra Pietra, Montecarasso - ESF Espace Saint-François Losanna. 1997 Disaster and recovery Swiss Institute New York, disastri e ricostruzioni Antico Monastero delle Agostiniane Montecarasso 1998 Autoregards Abanico Ginevra, Paolo Selmoni e Nando Snozzi Ligornetto, 1999 Sosta d'arte Biennale di Fescoggia, Confinidivesi Espace Courant d'art Chevenez, 2000 collezione della Banca del Gottardo Castello Sasso Corbaro Bellinzona. "Altre icone", Spazio Estemporaneo Scarlino (GR), Aranciaia Colorno (PR), Chiostro St. Maria delle rose Calvisano (BS), 2004 Arte in Ticino, Villa Ciani, Lugano, 2006 Galleria Balmelli bellinzona, Disegnosogno casa rossini Lugo (RA), 2006 galleria stummer zurigo, 2007 blu vanoni chiesa san rocco Losone, picta manent, 2009 galleria balmelli bellinzona

Performance e teatromodifica | modifica sorgente

  • 1984 - 85 tournée con Hamlet, Theatre pour le Moment, Berna, pittura e azione su scena.
  • 1986 - Omaggio a Pirandello, teatro Abeliano Bari, performance e pittura.
  • 1987 - 89 "Che ora non è" spettacolo di musica e pittura con Ivano Torre.
  • 1990 - "Sadipe Bamicù e Berta" un atto con testi di Fabrizio Scaravaggi
  • 1991 - realizzazione dei costumi per "Amè, si l'an 2000 tombe un dimanche, ja reste au lit", di Dominique Bourquin, Theatre pour le Moment, Berna.
  • 1992 - Azione in un atto del Riccio Svizzero: performance con 2 attori ed un musicista Landesmuseum Zurigo
  • 1994 - "Ipotesi per un delirio" con un attore e un musicista - testi di R.W. Fassbinder
  • 1996 - Segno sogno - Terra pietra, testi, azione, musica, per 4 attori, musicista ed un cameramen
  • 1997 - Flibbertigibbet, libera interpretazione di King Lear di Shakespeare con il Theatre pour le Moment Berna
  • 2000 - Pubblicazione con Alda Merini, ed. Sottoscala
  • 2002 - ipotesi per un delirio performance interattiva pittura-testo-azione Sabbione e Montecarasso
  • 2005 - segni diversi in blues performance interattiva azione-testi-musica con vito gravante e bat battiston
  • 2006 - infocentro alptransit mensaminiera
  • 2007 - segnidiversiinfine ... resistenza attiva o passiva? Teatro Sociale (Bellinzona) e la Cambusa Locarno
  • 2008 - Lu Sciulel dal strii, Sabbione Val Bavona. “Non è ora che”, cambusateatro, Locarno.
  • 2009 - Azione finale in Ipotesi per un delirio, Teatro Sociale (Bellinzona). Diario di lavoro di e con Ledwina Costantini.

Film e documentarimodifica | modifica sorgente

L'Atelier Attila e l'insegnamentomodifica | modifica sorgente

Dal 1981 è responsabile dei corsi di pittura e disegno dell'Atelier Attila a Bellinzona. Dal 2000 al 2002 tiene dei corsi alla Scuola Universitaria Professionale Svizzera Italiana (SUPSI).

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License