Natsuo Kirino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Kirino Natsuo, nome d'arte di Mariko Hashioka (traslitterazione di 桐野夏生; Kanazawa, 7 ottobre 1951), è una scrittrice giapponese, nota soprattutto come autrice di romanzi gialli.

Ha debuttato nel 1993 con il romanzo Kao ni furikakeru ame (Pioggia che cade sul mio viso), con il quale ha vinto il premio Edogawa Rampo.

Nel 1997 ha vinto il Grand Prix for Crime Fiction per il romanzo Le quattro casalinghe di Tokyo ( アウト Out), la cui versione in inglese è arrivata in finale all'Edgar Award nel 2004.

Nel 1999 ha vinto il Premio Naoki per il romanzo Morbide guance (Yawarakana hoho), e nel 2008, L'isola dei naufraghi si è aggiudicato il Premio Tanizaki.[1].

Operemodifica | modifica sorgente

Romanzimodifica | modifica sorgente

Raccontimodifica | modifica sorgente

  • Sabiru kokoro (錆びる心, 1997)
  • Jiorama (ジオラマ, 1998)
  • Rozu gâden (ローズガーデン, 2000)
  • Ambosu mundosu (アンボス・ムンドス, 2005)

Trasposizioni cinematografichemodifica | modifica sorgente

Dalle sue opere sono stati tratte diverse trasposizioni cinematografiche:

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ 谷崎潤一郎賞 premio Tanizaki. Chūō Kōron Shinsha

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 29746857 LCCN: nr94032424








Creative Commons License