NextGen Series

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NextGen Series
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre di club giovanili
Continente Europa
Cadenza annuale
Partecipanti 24 (fase iniziale)
12 (fase finale)
Sito Internet nextgenseries.com
Storia
Fondazione 2011
Soppressione 2013
Numero edizioni 2
Ultimo vincitore Aston Villa Aston Villa
Maggiori titoli Inter Inter Aston Villa Aston Villa (1)
NextGen Cup.svg
Il trofeo assegnato alla squadra vincitrice

La NextGen Series è stata una competizione calcistica europea per squadre giovanili Under-19 ideata dal direttore sportivo del Brentford Mark Warburton.[1]

Definita dagli addetti ai lavori come una sorta di "Champions League dei giovani",[2] la NextGen Series è stata una competizione giovanile ad inviti che acquisiva valenza di torneo internazionale.

Cenni storicimodifica | modifica sorgente

Originimodifica | modifica sorgente

Da tempo si pensava di creare un torneo europeo giovanile. Nel novembre 2010 Ajax e Manchester City hanno disputato un incontro a porte chiuse, come anche Liverpool e Celtic. Questi incontri facevano parte di una prova per la nuova competizione.[3]

L'obiettivo di questo torneo era quello di far acquisire ai settori giovanili maggiore esperienza a livello europeo, come dichiarato dall'allenatore delle giovanili del Celtic, Chris McCart.[4]

Sviluppo e declinomodifica | modifica sorgente

L'edizione inaugurale del torneo è stata conquistata dall'Inter, cui è succeduto nel 2012-2013 l'Aston Villa.

Da notare che la NextGen Series non era affiliata né riconosciuta dall'UEFA; da parte sua, la stessa confederazione calcistica europea mise in cantiere la creazione di una competizione simile ma a carattere ufficiale, denominata UEFA Youth League, a partire dalla stagione 2013-2014.[5]

Con questo nuovo torneo ufficiale, la NextGen Series ha perso rapidamente valore e prestigio (in quanto la Youth League impegna le formazioni giovanili delle migliori squadre europee), nonché la sua primaria ragion d'essere (poiché l'obiettivo di far acquisire ai settori giovanili maggiore esperienza a livello europeo, viene raggiunto dalla nuova manifestazione UEFA): anche per questo, la competizione viene sospesa dopo solo due stagioni.[6]

Formatomodifica | modifica sorgente

Le squadre partecipanti erano selezionate in base ai risultati conseguiti nelle ultime cinque stagioni.

1ª edizionemodifica | modifica sorgente

I club selezionati per la prima stagione sono stati:[7]

Le 16 squadre sono state divise in quattro gruppi di quattro, con incontri in casa e in trasferta. Le prime due squadre di ogni girone accedevano alla fase ad eliminazione diretta. I quarti di finale si sono svolti in gara unica in casa della vincente del gruppo.

2ª edizionemodifica | modifica sorgente

Per la seconda edizione le squadre qualificate sono passate da 16 a 24, con la riconferma di tutte le squadre fondatrici tranne gli svizzeri del Basilea, e con la conferma di altre 9 squadre a livello europeo:[8]

Le 24 squadre partecipanti sono state divisi in sei giorni da quattro, con incontri in casa e in trasferta: la qualificazione alle eliminatorie avveniva per le prime due classificate in ogni girone e per le quattro migliori terze. Le eliminatorie iniziavano dagli ottavi di finale, con partita secca.

Regolamentomodifica | modifica sorgente

Le squadre partecipanti sono formate da 18 giocatori. Il limite di età è di 18 anni. Tuttavia ogni club ha la possibilità di portare 3 giocatori di un anno più grandi anche se in campo ne potranno schierare solo due.[9]

A parte le limitazioni sull'età, le regole sono le stesse dell'International Football Association Board, nel senso che sono identiche a quelle della maggior parte degli altri tornei internazionali.[9]

Albo d'oromodifica | modifica sorgente

Edizione Anno Data Sede Vincitore Secondo posto Risultato Squadre
I 2011-2012 25 marzo 2012 Brisbane Road - Londra Italia Inter Paesi Bassi Ajax 1 - 1 d.t.s.
5 - 3 d.c.r.
16
II 2012-2013 1º aprile 2013 Stadio Giuseppe Sinigaglia - Como Inghilterra Aston Villa Inghilterra Chelsea 2 - 0 24

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) Simon Jones, Young Villa face Ajax, Man City tackle Barcelona, Spurs take on Inter and Liverpool play Sporting in Euro League in The Daily Mail Online (London), Associated Newspapers Ltd, 30 giugno 2011. URL consultato il 24 agosto 2011.
  2. ^ L'Inter Primavera vince la NextGen Series in legaseriea.it, 26 marzo 2012. URL consultato il 27 marzo 2012.
  3. ^ (EN) City help to pioneer junior Champions League, Manchester Evening News, 7 dicembre 2010. URL consultato il 22 giugno 2011.
  4. ^ (EN) Simon Jones, Q&A: You lowdown on the NextGen Series for the best kids in European football (London), Daily Mail, 22 giugno 2011. URL consultato il 22 giugno 2011.
  5. ^ UEFA Youth League al via nel 2013/14 in it.uefa.com, 7 dicembre 2012.
  6. ^ NextGen Series: cancellata l'edizione 2013/14, 16 agosto 2013.
  7. ^ (EN) Simon Jones, EXCLUSIVE: Now the top kids in Europe get a Champions League of their own in Daily Mail (London), 22 giugno 2011.
  8. ^ Juventus complete NextGen Series lineup as groups are revealed, NextGenSeries.com, 4 giugno 2012. URL consultato il 4 giugno 2012.
  9. ^ a b (EN) Terms & Conditions, The NextGen Series. URL consultato il 24 agosto 2011.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio







Creative Commons License