Nicolás Lodeiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicolás Lodeiro
U14 Nicolás Lodeiro 3515.jpg
Dati biografici
Nome Marcelo Nicolás Lodeiro Benítez
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 170 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista offensivo
Squadra Botafogo Botafogo
Carriera
Giovanili
2003-2007 Nacional Nacional
Squadre di club1
2007-2010 Nacional Nacional 48 (11)
2010-2012 Ajax Ajax 21 (2)
2012- Botafogo Botafogo 21 (4)
Nazionale
2009-
2009-
2012
Uruguay Uruguay U-20
Uruguay Uruguay
Uruguay Uruguay olimpica
11 (5)
20 (2)
4 (1)
Palmarès
Coppa America calcio.svg  Copa América
Oro Argentina 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 giugno 2013

Marcelo Nicolás Lodeiro Benítez (Paysandú, 21 marzo 1989) è un calciatore uruguaiano, centrocampista offensivo del Botafogo e della Nazionale uruguaiana.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Lodeiro viene utilizzato prevalentemente da regista. Non fa del fisico la sua dote migliore, ma ha un piede sinistro preciso e potente ed è in grado di calciare anche con il destro. È dotato di un buon senso del gol, ma non è molto rapido. È un calciatore tecnico e abile sui calci piazzati.[1] Nel 2011 all'Ajax Frank de Boer lo utilizza spesso come punta centrale a causa dei numerosi infortuni dei compagni di squadra.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Nacionalmodifica | modifica sorgente

Lodeiro è stato notato dagli osservatori del Nacional nel 2001. Gli è stato offerto un provino della durata di una settimana, superato dal calciatore. Si è trovato quindi a giocare nelle giovanili del Nacional, con cui ha vinto diversi titoli, grazie anche al buon livello della squadra. Ha debuttato in prima squadra il 19 agosto 2007, nella partita contro il Fénix. Con il tempo, si è affermato tra i titolari del Nacional ed ha messo a segno quattro reti nella Coppa Libertadores 2009. Il suo contratto ha la scadenza fissata nel 2011.

Ajaxmodifica | modifica sorgente

A gennaio nel 2010, Lodeiro ha firmato un contratto con l'Ajax fino al giugno 2012. La sua prima partita con l'Ajax è stata contro il FC Twente, il 7 febbraio. Ha segnato il suo primo gol con l'Ajax contro i Go Ahead Eagles il 25 marzo in Coppa d'Olanda. Dopo aver trascorso una stagione ai margini della squadra senza aver disputato alcuna partita, il 15 maggio vince l'Eredivisie nello scontro diretto vinto per 3-1 contro il Twente. Il 26 agosto torna finalmente a giocare subentrando a Christian Eriksen nella partita disputata contro il Vitesse e il 21 settembre gioca da titolare tutta la partita vinta per 1-3 contro il Noordwijk in Coppa d'Olanda. Il 2 novembre, subentrato a Christian Eriksen al minuto 81, segna il definitivo 4-0 nella sfida di Champions League contro la Dinamo Zagabria. A causa dei numerosi infortuni che affliggono la squadra gioca da titolare a partire dal 22 novembre in Olympique Lione-Ajax 0-0 di Champions League. Segna il suo primo gol in campionato il 3 dicembre in Ajax-Excelsior Rotterdam 4-1 al minuto 67 su azione personale. Si ripete l'11 febbraio 2012 nella vittoria per 0-2 contro il NAC Breda. Il 2 maggio, seppur non giocando, vince la sua seconda Eredivisie consecutiva con l'Ajax. Dopo oltre due mesi di assenza, torna in campo il 6 maggio in occasione di VVV-Venlo-Ajax 1-3. Conclude la stagione con sole 19 presenze e 3 gol totali.

Botafogomodifica | modifica sorgente

Il 19 luglio 2012 si trasferisce ufficialmente ai brasiliani del Botafogo a parametro zero, firmando un contratto di quattro anni[2].

Il 23 gennaio 2014 passa in prestito per sei mesi al Beşiktaş Jimnastik Kulübü.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Con l'Uruguay Under-20, Lodeiro ha partecipato al campionato sudamericano di categoria, nell'edizione del 2009, dove la sua selezione si è classificata terza. Nella manifestazione ha segnato una doppietta contro la Bolivia Under-20. Nella formazione uruguaiana, si è alternato con Jonathan Urretavizcaya e Tabaré Viudez. Ha inoltre preso parte al Mondiale Under-20 2009 disputatosi in Egitto.

Il 14 novembre 2009 esordisce nella Nazionale maggiore, prendendo parte allo spareggio CONCACAF-CONMEBOL, valido per la qualificazione al Mondiale 2010, contro la Costa Rica.

È stato il primo giocatore espulso durante i Mondiali del 2010, nella partita contro la Francia, pochi minuti dopo essere subentrato.

Segna il suo primo gol con la nazionale uruguayana il 23 giugno 2011, nell'amichevole contro l'Estonia[3], due giorni dopo la morte del padre.[4]

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Lodeiro con la maglia della nazionale

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

Nacional: 2008-2009
Ajax: 2009-2010
Ajax: 2010-2011, 2011-2012

Nazionalemodifica | modifica sorgente

2011

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Lodeiro, nella botte piccola..., TMW.com. URL consultato il 02-05-2009.
  2. ^ Nota Oficial - Lodeiro, bfr.com.br, 19-07-2012. URL consultato il 20-07-2012.
  3. ^ Amichevole Uruguay-Estonia 3-0
  4. ^ Los jugadores junto a Lodeiro

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License