Nicolae Dică

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicolae Dică
Nicolae Dică.jpg
Dati biografici
Nome Nicolae Constantin Dică
Nazionalità Romania Romania
Altezza 181 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Azzurro e Nero.svg Viitorul Constanța
Carriera
Giovanili
1991-1998 Viola.svg Dacia Piteşti
Squadre di club1
1998-2000 Viola.svg Dacia Piteşti 50 (19)
2000-2003 Arges Pitesti Argeș Pitești 89 (34)
2004-2008 Steaua Bucarest Steaua Bucarest 125 (54)
2008-2010 Catania Catania 3 (0)
2009 Iraklis Iraklis 12 (3)
2010 CFR Cluj CFR Cluj 13 (0)
2010 Manisaspor Manisaspor 5 (0)
2011 Steaua Bucarest Steaua Bucarest 11 (4)
2011 Mioveni Mioveni 10 (3)
2012- Azzurro e Nero.svg Viitorul Constanța 39 (17)
Nazionale
2003-2010 Romania Romania 32 (9)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 maggio 2010

Nicolae Dică (Piteşti, 9 maggio 1980) è un calciatore rumeno, attaccante del Viitorul Costanza e della Nazionale rumena.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Gli inizi e l'affermazione alla Steauamodifica | modifica sorgente

Cresce calcisticamente nell'Argeş Piteşti, squadra della sua città. In breve tempo diventa capitano della squadra. Nel gennaio 2004 passa alla più quotata Steaua Bucarest, esordendo con un gol decisivo per la vittoria sul FC Brasov. Decisivo è anche un suo gol di testa all'ultima giornata del campionato 2004-2005 contro il Politehnica Timisoara che dà alla Steaua la vittoria per 2-1 e la conquista del titolo nazionale.

Nell'ultima giornata del campionato 2007-2008 realizza poi una tripletta al Vaslui. In quello stesso campionato un altro suo gol di testa permette alla Steaua di battere i rivali della Dinamo per 1-0 e scavalcarli in classifica. Nel campionato rumeno di massima divisione ha totalizzato 172 presenze e 82 gol.

Calcio Cataniamodifica | modifica sorgente

Il 28 giugno 2008 viene ufficialmente acquistato dal Catania, firmando un contratto di 4 anni con la società etnea. Il 17 settembre sigla il suo primo gol ufficiale nel Catania nella partita di Coppa Italia contro il Padova (4-0) Durante il campionato 2008-2009 si inimica lo stesso Walter Zenga che lo schiererà in campo solo 3 volte. Il calciatore vista la situazione e perso il posto in Nazionale[1] è più che deciso a cambiare aria, ma rifiuta diversi club interessati al suo cartellino. Questo atteggiamento scatena le ire di Zenga che lo insulterà pubblicamente di fronte al resto della squadra.[2]

Iraklis Saloniccomodifica | modifica sorgente

Il 19 giugno 2009 firma un contratto di un anno con i greci dell'Iraklis Salonicco.[3] Il trasferimento, ufficializzato dal Catania il 3 luglio, è a titolo temporaneo con diritto di riscatto del cartellino da parte dell'Iraklis.[4]

Il 23 agosto 2009 esordisce nel campionato greco siglando la doppietta con cui l'Iraklis Salonicco batte il Panthrakikos per 2-1. La sua esperienza all'Iraklis poi prosegue con 9 presenze e 3 gol.

CFR Clujmodifica | modifica sorgente

L'11 gennaio 2010 i rumeni del CFR Cluj rendono noto di aver raggiunto l'accordo con il Catania per avere Dica in prestito fino a giugno con diritto di riscatto, il giocatore quindi lascia la Grecia per fare ritorno in patria.

Il 14 aprile 2010 segna il suo primo gol con la maglia del CFR Cluj nella semifinale di Coppa di Romania contro la Dinamo Bucarest.

Con il CFR conquista campionato e Coppa di Romania.

A giugno i rumeni vorrebbero riscattarlo ma non trovando l'accordo sul prezzo il giocatore fa ritorno a Catania, dove la società etnea lo rigira immediatamente in prestito con diritto di riscatto fino a gennaio ai turchi del Manisaspor.

A fine dicembre stufo di non essere utilizzato in campo, nonostante in Coppa di Turchia con una doppietta abbia permesso alla sua squadra il passaggio del turno, prima rescinde con il Manisaspor, poi rescinde con il Catania e si riaccasa alla Steaua Bucarest.

Steaua Bucarestmodifica | modifica sorgente

Nella Steaua è subito titolare ma dopo appena una partita e mezza il presidente Becali decide di metterlo fuori rosa. È allora con l'arrivo del nuovo allenatore Sorin Cartu che Dica rientra in rosa e torna stabilmente tra i titolari, dove dimostra tutto il suo valore segnando 7 gol in appena 11 presenze (4 di questi gol tra l'altro decisivi per tre vittorie). Inoltre è un suo gol all'86' della semifinale di ritorno di Coppa di Romania a qualificare la Steaua in finale ai danni dell'FC Brasov. In finale segna poi il gol del momentaneo uno a zero e viene poi eletto MVP della finale, permettendo alla Steaua di vincere la Coppa di Romania.

Miovenimodifica | modifica sorgente

Nella stagione 2011/2012 passa in prestito al Mioveni, sceglie il numero 80 e punta finalmente a tornare protagonista dopo alcuni anni in chiaroscuro. Nel match del 31 ottobre contro il Concordia, si fa espellere subito dopo aver segnato un calcio di rigore per aver litigato con uno dei difensori della squadra avversaria. Ma a Gennaio la squadra, ultima in classifica, decide di svincolare i giocatori con gli stipendi più alti, tra cui lo stesso Dica, e così la sua esperienza si chiude con tre gol.

Viitorul Costanzamodifica | modifica sorgente

A gennaio 2012, dopo essere stato svincolato dal Mioveni, viene chiamato da Gheorghe Hagi per guidare da Capitano il suo Viitorul Costanza, squadra di Liga II di giovani talenti, scovati dallo stesso Hagi, che puntava alla promozione in Liga I. E il rendimento di Dica non delude le aspettative, infatti con 6 gol aiuta la squadra nella promozione ottenuta con il primo posto in Liga I. Per la Liga I 2012-2013 Dica viene confermato come Capitano del Viitorul e non delude nemmeno al ritorno in Liga I risultando a fine campionato il miglior marcatore della squadra con 11 gol.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Conta 21 presenze e 9 gol in Nazionale, il primo dei quali contro la Moldavia in amichevole.

Ha fatto parte della spedizione romena al campionato d'Europa 2008.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Nella stagione 2006-2007 si è classificato 4º a pari merito con Totti, Inzaghi e Pizarro nella classifica marcatori della Champions League.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Stagione Squadra Nazione Serie Pres. Reti
1998-99 Viola.svg Dacia Piteşti Romania Romania Divizia B 17 5
1999-00 Viola.svg Dacia Piteşti Romania Romania Divizia B 33 14
2000-01 Bianco e Viola.svg Arges Piteşti Romania Romania Divizia A 19 4
2001-02 Bianco e Viola.svg Arges Piteşti Romania Romania Divizia A 27 11
2002-03 Bianco e Viola.svg Arges Piteşti Romania Romania Divizia A 29 10
2003-04 Bianco e Viola.svg Arges Piteşti Romania Romania Divizia A 14 9
da gen. 2004 Steaua Bucarest Steaua Bucarest Romania Romania Divizia A 14 9
2004-05 Steaua Bucarest Steaua Bucarest Romania Romania Divizia A 29 11
2005-06 Steaua Bucarest Steaua Bucarest Romania Romania Divizia A 29 18
2006-07 Steaua Bucarest Steaua Bucarest Romania Romania Liga I 23 10
2007-08 Steaua Bucarest Steaua Bucarest Romania Romania Liga I 27 9
2008-09 Catania Catania Italia Italia Serie A 3 0
2009-10 Iraklis Iraklis Grecia Grecia Super League 13 3
2009-10 CFR Cluj CFR Cluj Romania Romania Liga I 13 0
2010-11 Manisaspor Manisaspor Turchia Turchia Süper Lig 5 0
2011-12 Mioveni Mioveni Romania Romania Liga I 10 3

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Steaua Bucarest: 2004-2005, 2005-2006
CFR Cluj: 2009-2010
Steaua Bucarest: 2006
CFR Cluj: 2009-2010
Steaua Bucarest: 2010-2011

Individualemodifica | modifica sorgente

2006

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Dica: "Andare al Catania? L'errore più grande della mia vita" in Itasportpress.it.
  2. ^ Zenga scarica Dica in Itasportpress.it.
  3. ^ (EN) Nicolae Dica signed for IRAKLIS F.C. in iraklis-fc.gr, 19 giugno 2009. URL consultato il 03-07-2009.
  4. ^ Dica all’Iraklis in calciocatania.net, 03 luglio 2009. URL consultato il 03-07-2009.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License