Oleg Konstantinovič Romanov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oleg Konstantinovič Romanov

Il principe Oleg Konstantinovič Romanov (San Pietroburgo, 27 novembre 1892Vilnius, 12 ottobre 1914) era il quinto figlio del granduca Konstantin Konstantinovič e della granduchessa Elizaveta Mavrikievna: morì per le ferite riportate durante la Prima guerra mondiale.

Il principe Oleg era considerato generalmente come il più brillante dei figli del granduca Costantino (di cui era il favorito)[1]: dimostrava una grande curiosità ed amava creare complicati giochi di fantasia per sé ed i suoi fratelli[2].

Il granduca, poeta egli stesso, si assicurò che i bambini ricevettero lezioni da esperti in varie materie: archeologi di chiara fama illustrarono ai ragazzi le loro ultime scoperte, architetti mostrarono disegni e spiegarono i loro progetti, cori di Vecchi Credenti e di contadini da tutti gli angoli dell'impero vennero portati a cantare musica religiosa o popolare[3]. Oleg si mostrò così intelligente che suo padre decise di iscriverlo ad una scuola prestigiosa, il Lyceum Aleksandr, piuttosto che fargli impartire l'educazione militare standard degli altri membri della famiglia imperiale, ricevendo per questo svariate critiche[3].

Ad un certo punto il giovane ebbe speranza di sposare sua cugina la principessa Nadejda Petrovna figlia del principe Pëtr Nikolaevič, ma lo scoppio della Grande Guerra troncò ogni speranza.

Il principe Oleg, come quattro dei suoi fratelli, combatté durante la Prima Guerra Mondiale nei reggimenti delle Guardie: venne ferito mentre combatteva contro i tedeschi e all'ospedale da campo non fu in grado di salvarlo. Mentre stava morendo disse: "Sono così felice. Incoraggierà le truppe sapere che la Casa Imperiale non ha paura a versare il proprio sangue."[1].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Zeepvat, p. 197
  2. ^ Zeepvat, Charlotte, The Camera and the Tsars: A Romanov Family Album, Sutton Publishing, 2004, p. 66
  3. ^ a b Zeepvat, p. 79

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License