Pëtr Petrovič Semënov-Tjan-Šanskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ritratto di Pëtr Petrovič Semjonov Tjan-Šanskij (Valentin Serov, 1905)

Pëtr Petrovič Semënov-Tjan-Šanskij (in russo: Пётр Петро́вич Семёнов-Тян-Ша́нский[?]; Rjazan, 2 gennaio 1827San Pietroburgo, 26 febbraio 1914) è stato un geografo, esploratore e statistico russo.

Semenoff, Pierre Petrovitch de, par Alexandre Quinet, BNF Gallica.jpg

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato in una famiglia nobile, studiò all'Università di San Pietroburgo. Amico di Dostojevskij, prese parte con lui alle riunioni segrete del Circolo Petrashevskij. Nel 1950 studiò geografia e geologia a Berlino. Suoi insegnanti furono Alexander von Humboldt e Karl Ritter, dei quali tradusse le opere in russo.

Su suggerimento di Humboldt, Semjonov decise di intraprendere una spedizione nelle montagne del Tian Shan, all'epoca ancora in gran parte inesplorate. Partì da Barnaul nel 1856, attraversando la catena dell'Altai e visitando il lago Issyk-Kul durante il viaggio, durante il quale fece una prima esplorazione della catena del Tian Shan.

Nel 1857 ritornò sui monti del Tian Shan, esplorandone la zona più interna, ancora sconosciuta agli occidentali. Semjonov fu il primo europeo a vedere il magnifico panorama del massiccio del Tengri Tag, con la bellissima piramide granitica del suo picco più alto, il Khan Tengri.

Una delle sue più importanti scoperte fu quella di confutare la teoria di von Humboldt sull'origine vulcanica del Tian Shan. Semjonov non vide alcuna traccia di attività vulcanica in quelle montagne. L'anno successivo pubblicò la prima descrizione sistematica della catena montuosa del Tian Shan. Questo suo lavoro era tenuto in tale considerazione che mezzo secolo più tardi lo zar Nicola II di Russia lo autorizzò ad aggiungere l'epiteto "Tjan-Shanskij" (del Tian Shan) al suo cognome.

Oltre alla geografia, Semjonov si interessò alla statistica e fece molto per far progredire tale disciplina scientifica in Russia. Dal 1864 al 1874 diresse il "Comitato Centrale di Statistica" della Russia. Nel 1874 tale istituto fu trasformato nel "Comitato di Statistica del Ministero dell'Interno", del quale rimase direttore fino al 1891. Fu principalmente merito suo se nel 1897 si poté attuare il primo censimento dell'Impero Russo. Nello stesso anno divenne membro del Consiglio di Stato della Russia Imperiale.

Semjonov viaggiò frequentemente in vari paesi europei, tra cui la Svizzera, l'Italia e la Francia. Dotato di notevoli risorse economiche, acquistò molte opere dei maggiori pittori olandesi, che ora appartengono al Museo dell'Hermitage di San Pietroburgo.

Semjonov era anche un appassionato entomologo. La sua collezione di insetti contava circa 700.000 esemplari e oltre un centinaio di nuove specie furono denominate col suo nome. Semjonov era membro di 53 accademie culturali e fu presidente della Società Geografica russa dal 1973 fino alla morte. Usò la sua notevole influenza per incoraggiare l'esplorazione dell'Asia centrale. Tra i primi che intrapresero importanti spedizioni vi furono Nikolai Przewalski e Pëtr Kozlov.

Le sue memorie furono pubblicate in quattro volumi dopo la sua morte. Molti suoi discendenti, tra cui suo figlio Andrej Semënov Tjan-Šanskij, continuarono la sua opera e divennero famosi scienziati.

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Onorificenze russemodifica | modifica sorgente

Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea
Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky
Cavaliere di I Classe dell'Ordine di San Vladimiro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di San Vladimiro
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca
Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Sant'Anna - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Sant'Anna
Cavaliere di I Classe dell'Ordine di San Stanislao - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di San Stanislao

Onorificenze stranieremodifica | modifica sorgente

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Leopoldo (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea (Impero austro-ungarico) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea (Impero austro-ungarico)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Francesco Giuseppe (Impero austro-ungarico) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Imperiale di Francesco Giuseppe (Impero austro-ungarico)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella d'Etiopia (Etiopia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella d'Etiopia (Etiopia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Immacolata Concezione di Vila Viçosa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Immacolata Concezione di Vila Viçosa
Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di Gran Croce dell'Ordine della Stella Polare (Svezia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia (Regno d'Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona d'Italia (Regno d'Italia)
Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno d'Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno d'Italia)
Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Commendatore dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca)
Commendatore dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)
Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite (classe di pace) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite (classe di pace)

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • (EN) Travels in the Tian'-Shan' 1856-1857 by Petr Petrovich Semenov . Trans. by Liudmila Gilmour, Colin Thomas and Marcus Wheeler. Edited and annotated by Colin Thomas. The Hakluyt Society, London. (1998). ISBN 0-904180-60-3.

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License