Paolo Limiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Mario[1] Limiti, noto come Paolo Limiti (Milano, 8 maggio 1940), è un paroliere, conduttore televisivo e produttore televisivo italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Il padre era un procuratore della Pirelli milanese, mentre la mamma era siciliana; visse l'infanzia e l'adolescenza a Torino, dove si diplomò nel 1961 all'Istituto Tecnico Amedeo Avogadro[2].

Debuttò come paroliere grazie a Jula de Palma, di cui era un ammiratore: le inviò infatti il testo di tre canzoni, che la cantante apprezzò, tanto che decise di inciderne una, Mille ragazzi fa, nel 1964 (mentre le altre due le incise il marito della cantante, il musicista Carlo Lanzi, con lo pseudonimo Dick Salomon). L'anno successivo Limiti scrisse Bionda bionda per Maria Doris.

Dopo aver lavorato come creativo pubblicitario in alcune agenzie, nel 1968, per intuizione di Luciano Rispoli iniziò la collaborazione con la Rai come autore e regista de La maga Merlini con Elsa Merlini, regista radiofonico di Cantanti all'inferno con Enrico Montesano e di Il maestro e Margherita con Alberto Lionello.

Collaborò (e ancora oggi continua a farlo) soprattutto con Mina come paroliere di canzoni che la cantante cremonese porterà al successo, tra le quali Bugiardo e incosciente, La voce del silenzio, Sacumdì Sacumdà, Ballata d'autunno, Un'ombra ed Eccomi; successivamente diede il via al sodalizio artistico con Mike Bongiorno, sempre come autore di trasmissioni televisive di successo, fra le quali spicca Rischiatutto (1970-1974).

Attività di parolieremodifica | modifica sorgente

Scrisse nel 1970 alcuni testi della commedia musicale L'ora della fantasia, adattata da Maurizio Costanzo e interpretata da Pippo Baudo e Sandra Mondaini e successivamente iniziarono le collaborazioni con numerosi cantanti italiani e stranieri (tra gli altri, Jula de Palma, Ornella Vanoni, Dionne Warwick, Donovan, Peppino Di Capri, Loretta Goggi, Fred Bongusto, Iva Zanicchi, Mia Martini, Al Bano e Romina Power, Giovanna, Alma Manera).

È autore della commedia musicale Biondissimamente tua, ispirata alla vita di Wanda Osiris e, nel 1976, torna alla radio con le trasmissioni curate per la Arnoldo Mondadori Editore in qualità di autore e regista assieme a Patty Pravo, Ornella Vanoni, Adriano Celentano, i Nuovi Angeli e molti altri.

Telemenùmodifica | modifica sorgente

Con l'inizio della televisione commerciale divenne autore e produttore di molti programmi, tra i quali La parola è d'oro e Telemenù con Wilma De Angelis, Il musicuore con Betty Curtis e Giovanna e Luci di mezzanotte con Gianfranco Funari.

Nel 1978 venne nominato direttore del palinsesto programmi di Telemontecarlo e lavora presso l'emittente in qualità di produttore.

Dopo aver firmato la prima sit-com italiana Crociera di miele con Gaspare e Zuzzurro, divenne autore per Retequattro del telequiz Un milione al secondo con Pippo Baudo, produttore dello show M'ama, non m'ama con Marco Predolin e Ramona Dell'Abate e co-autore de Il principe azzurro con Raffaella Carrà.

Nel 1992 condusse da Hollywood un documentario sulla vita di Marilyn Monroe, mentre l'anno successivo condusse una rubrica di cinema giornaliera all'interno della trasmissione Parlato semplice su Rai 3.

Dove sono i Pirenei?modifica | modifica sorgente

La trasmissione Dove sono i Pirenei?, presentata da Rosanna Cancellieri,di cui Limiti è autore, conquista una nomination nella Notte dei Telegatti e, dal 1995, in seguito alla fortunata trasmissione dedicata a Mina (Viva Mina!), la RAI realizza grazie a Limiti altri speciali televisivi su numerosi personaggi dello spettacolo, come Lucio Battisti, Dalida, Wanda Osiris, Milly, Julio Iglesias, Gina Lollobrigida, Maria Callas e Claudio Villa.

Ci vediamo in tvmodifica | modifica sorgente

Dal giugno 1996 scrive, insieme con Paolo Martini e conduce la trasmissione E l'Italia racconta, poi rinominata Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani e, dalla successiva stagione, Ci vediamo in tv.

La trasmissione si trasferisce nel 1999 da Rai 2 a Rai 1 e cambia nome in Alle due su RAI 1 (con un'appendice estiva dal titolo Alle due su RAI 1 estate) e poi in Ci vediamo su RAI 1.

Nel settembre 2001 la trasmissione, sempre in onda su Rai 1, riprende il titolo Ci vediamo in tv. La trasmissione vede la partecipazione dell'imitatore Gigi Vigliani e contribuisce a lanciare numerosi cantanti fra cui Stefania Cento.

Sulla seconda rete Rai conduce invece in prima serata Supersera e, all'inizio del 2003, il Paolo Limiti Show, mentre nella stagione 2004/2005 è tra i presentatori di Domenica In.

Musical e musica liricamodifica | modifica sorgente

Si dedica quindi al musical e alla musica lirica (2006/2007), scrivendo prima Carmen pop, un musical che ricostruisce con notissime canzoni italiane e straniere la Carmen di Bizet, del quale presenta una trionfale versione concertata con movimenti scenici al teatro Nuovo di Milano nel giugno del 2006.

Successivamente scrive il libretto del melodramma d'amore risorgimentale La Zingara Guerriera, musicato dal M° Luigi Nicolini, che viene presentato in una lussuosa forma di concerto al teatro Dal Verme di Milano nel maggio del 2007, nell'interpretazione del soprano Daniela Dessì e del tenore Fabio Armiliato con altri cantanti di riconosciuta fama, accompagnati dall'Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini e dal Coro del Comunale di Piacenza diretti dal M° Steven Mercurio. L'opera vede la sua prima mondiale in versione scenica davanti a un pubblico entusiasta il 3 aprile 2009 al teatro Coccia di Novara.

Inoltre ha collaborato alle musiche di Victor Victoria con la regia di Sandro Massimini.

Nella stagione teatrale 2007/2008 Limiti ha presentato a tutto esaurito, in vari teatri italiani di Piemonte, Liguria e Lombardia, lo spettacolo musicale Canzone, Amore Mio con i cantanti della trasmissione Ci vediamo in tv.

Il conduttore sta ora lavorando alla stesura della sceneggiatura di una teleserie tratta dal suo libro Bugiardo e Incosciente (Ed. Mondadori), dal titolo Stupida chi ti ama.

Il ritorno in tvmodifica | modifica sorgente

Dal 9 gennaio 2010 avrebbe dovuto condurre su Rai 2 Futuro anteriore, ma il programma è stato cancellato per problemi di bugdet ancora prima di debuttare.

Il 29 marzo 2010 conduce su Rai 2 una trasmissione intitolata Minissima 2010 come tributo alla carriera di Mina, in occasione del 70º compleanno della cantante cremonese.

Il 2 luglio 2012 torna su Rai 1 con E state con noi in tv, in onda dal lunedì al venerdì al posto de La prova del cuoco.

Nel 2012 cura una rubrica su La 7 all'interno del programma Cristina Parodi Live.

Vita privatamodifica | modifica sorgente

Dal 2000 al 2002 è stato sposato con la showgirl Justine Mattera.

Citazionimodifica | modifica sorgente

  • Il cantautore pugliese Caparezza ha scritto una canzone ispirata agli anni settanta, intitolata Limiti, nella quale ironizza sul tono nostalgico delle trasmissioni di Paolo Limiti, cantando: «Sono un fottuto nostalgico [...] aiuto, sto diventando come Limiti»;
  • Anche Simone Cristicchi nella sua canzone Vorrei cantare come Biagio Antonacci ironizza sul tono nostalgico della trasmissioni di Limiti nella frase: «Per quanto sia nostalgico non sono stato mai da Paolo Limiti»;

Le canzoni scritte da Paolo Limitimodifica | modifica sorgente

Anno Titolo Autori del testo Autori della musica Interpreti
1964 Mille ragazzi fa Paolo Limiti Carlo Lanzi Jula De Palma
1965 Bionda, bionda Paolo Limiti Renato Martini Maria Doris
1966 Kicks Paolo Limiti Mann e Weil Caterina Caselli
1966 Male di luna Paolo Limiti e Luciano Beretta Sergio Censi Barbara Lory
1968 Sacumdì, sacumdà Paolo Limiti Carlos Imperial Mina
1968 La voce del silenzio Paolo Limiti e Mogol Elio Isola Tony Del Monaco e Dionne Warwick
1969 Un'ombra Claudio Daiano e Paolo Limiti Roberto Soffici Mina
1969 Dai dai domani Paolo Limiti Carlos Imperial Mina
1969 Il dubbio Paolo Limiti e Felice Piccarreda John Lennon e Paul McCartney I Nuovi Angeli
1969 Per niente al mondo Paolo Limiti e Felice Piccarreda John Lennon e Paul McCartney Wess, Chriss and the Stroke
1969 Bugiardo e incosciente Paolo Limiti Joan Manuel Serrat Mina
1969 Una mezza dozzina di rose Paolo Limiti e Mina Augusto Martelli Mina
1970 Dominga Paolo Limiti Jorge Ben Jor Mina
1970 L'uomo della sabbia Paolo Limiti Augusto Martelli Mina
1970 Ero io, eri tu, era ieri Paolo Limiti Augusto Martelli Mina
1970 Adagio Paolo Limiti Vittorio Buffoli e Mario Nobile Mina
1970 Credi Paolo Limiti Mario Nobile Mina
1970 Viva lei Paolo Limiti Mario Nobile Mina
1971 Non ho parlato mai Paolo Limiti Mario Robbiani Mina
1971 Amici Paolo Limiti Elton John The Pleasure Machine
1972 La mia sera Paolo Limiti Ezio Leoni Iva Zanicchi
1972 Immagina che... Paolo Limiti e Felice Piccarreda John Lennon Ornella Vanoni
1972 Io ti amavo quando Paolo Limiti Carole King Mina
1972 Ballata d'autunno Paolo Limiti Joan Manuel Serrat Mina
1972 La foresta selvaggia Paolo Limiti Claudio Cavallaro Marisa Sacchetto
1972 La tua innocenza Paolo Limiti Claudio Cavallaro Massimo Ranieri
1972 Il mio amore per Mario Paolo Limiti Claudio Cavallaro Marisa Sacchetto
1972 Amore amaro Paolo Limiti Claudio Cavallaro Marisa Sacchetto
1972 Una musica Migliardi, Paolo Limiti e Mike Bongiorno Maurizio Seymandi Ricchi e Poveri
1972 Anche un fiore lo sa Paolo Limiti Damiano Dattoli, Filiberto Ricciardi e Pippo Landro Gens
1973 Eccomi Paolo Limiti Dario Baldan Bembo Mina
1973 Vendetta Paolo Limiti Corrado Castellari Iva Zanicchi
1973 Dimmi di no Paolo Limiti Alberto Anelli Alberto Anelli
1973 Tre parole al vento Paolo Limiti e Luciano Beretta Franco e Mino Reitano Mino Reitano
1973 Anna da dimenticare Paolo Limiti Renato Pareti I nuovi angeli
1974 Voglio ridere Paolo Limiti Mario Migliardi Nomadi
1974 In controluce Paolo Limiti Albano Carrisi Al Bano
1974 Carovana Paolo Limiti Renato Pareti I Nuovi Angeli
1974 Stupidi Paolo Limiti Shel Shapiro Ornella Vanoni
1975 Non sai fare l'amore Paolo Limiti Salvatore Fabrizio Ornella Vanoni
1975 Buonasera dottore Paolo Limiti Shel Shapiro Claudia Mori
1976 No, no, no Paolo Limiti Umberto Napolitano Sabina Ciuffini
1978 Non piange Ringo Starr Paolo Limiti Umberto Napolitano I Nuovi Angeli
1983 Non ti cambierei Paolo Limiti e Felice Piccarreda John Lennon e Paul McCartney Fred Bongusto
1983 Ahi, mi amor Paolo Limiti Joan Manuel Serrat Mina
1988 Lui, lui, lui Paolo Limiti Massimiliano Pani Mina
1988 Cuore, amore, cuore Paolo Limiti Massimiliano Pani Mina
1988 L'ultimo gesto di un clown Paolo Limiti Moreno Ferrara e Gianfranco Fasano Mina
1989 Lo faresti Paolo Limiti Aldo Donati Mina
1989 Che nome avrà Paolo Limiti Morris Albert Mina
2011 Questa canzone Paolo Limiti Mario Nobile Mina

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Archivio Opere Musicali
  2. ^ L' aristocrazia operaia sui banchi dell'Avogadro - Repubblica.it » Ricerca

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Limiti Paolo, di Dario Salvatori, pp. 911-912
  • Eddy Anselmi, Festival di Sanremo. Almanacco illustrato della canzone italiana, edizioni Panini, Modena, 2009; alla voce Paolo Limiti
  • Lucio Nocentini, Intervista a Paolo Limiti, pubblicata su Raro!, n° 239, gennaio 2012, pp. 68-74

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License