Paolo Mezzanotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Mezzanotte a Piazza Affari.
Chiesa di Sant'Ambrogio di Laveno.

Paolo Mezzanotte (Milano, 25 aprile 1878Inverigo, 9 ottobre 1969) è stato un architetto, pittore e storiografo italiano.

Fra i maggiori architetti operanti a Milano nella prima metà del Novecento, lega la sua fama presso il grande pubblico principalmente al progetto della sede del palazzo delle Borse di Milano, oggi conosciuto come Palazzo Mezzanotte e la cui costruzione terminò nell'anno 1931.

Esponente della corrente del Liberty e del Neoclassicismo milanese, il Mezzanotte nacque a Milano dal padre Antonio, notaio, e da Elisa Marrazza: dopo avere compiuto studi privati di pittura, si laureò nell'anno 1900 presso l'Istituto tecnico superiore di ingegneria, oggi Politecnico di Milano.

Operemodifica | modifica sorgente

Fra le sue opere architettoniche principali si possono ricordare:

Al celebre architetto il Comune di Milano ha intestato la via Paolo Mezzanotte, che si trova fra la via Ernesto Rogers e la Enrico Peressutti, nei pressi della via Ripamonti.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Monastero di S. Vincenzo in Prato - complesso dal sito Lombardia Beni Culturali
  2. ^ Storia della Chiesa parrocchiale di Rovello dal sito della Parrocchia
  3. ^ Chiesa di Santa Maria Nascente dal sito Lombardia Beni Culturali
  4. ^ Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente dal sito Lombardia Beni Culturali

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Francesco Franco, MEZZANOTTE, Paolo in Dizionario Biografico degli Italiani, LXXIV volume, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010. URL consultato il 07-10-2013.








Creative Commons License