Parco dei mulini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°34′38.28″N 8°56′32.73″E / 45.5773°N 8.942426°E45.5773; 8.942426

Parco dei mulini
Tipo di area Parco locale di interesse sovracomunale
Codifica EUAP non attribuita
Stati Italia Italia
Regioni Lombardia Lombardia
Province Milano Milano
Comuni Legnano, Canegrate, San Vittore Olona, Parabiago e Nerviano
Superficie a terra circa 500 ha
Gestore Comune di Parabiago
Pbg Mulino Gajo.jpg

Il Parco dei mulini è un parco locale di interesse sovracomunale riconosciuto dalla Provincia di Milano il 10 marzo 2008 che si sviluppa intorno all'Olona ed al Canale Villoresi. Si estende sul territorio dei Comuni di Legnano, Canegrate, San Vittore Olona, Parabiago e, dal 1 gennaio 2011, Nerviano[1].

Le caratteristiche ed i mulinimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mulini ad acqua sul fiume Olona.

Il parco è caratterizzato dalla presenza dei corsi d'acqua in un ambito densamente urbanizzato e industrializzato. Esso ricomprende il parco urbano denominato Parco Castello di Legnano, le aree agricole lungo il fiume Olona fino all'ex Monastero Olivetano a Nerviano e il Canale Villoresi sino al confine con Lainate. Rara è la presenza di aree boscose, fuori dal parco Castello.

Il Mulino Montoli a San Vittore Olona

Nel parco sono presenti importantissime testimonianze storiche come il castello di Legnano, l’ex opificio Visconti di Modrone (oggi adibito a centro residenziale) e sei mulini, ultimi a testimoniare l’antica tradizione molitoria della zona. Un tempo infatti, tra le sorgenti dell’Olona e Nerviano, il corso del fiume era disseminato di mulini. Fin dal Medio Evo, a Legnano in particolare, prosperava l'attività molitoria. Tale era il numero di mulini da far supporre che nel XV secolo questa attività costituisse per l'intera zona una notevole fonte economica. Il più antico documento conosciuto nel quale si nomina un mulino sull'Olona è del 1043. Nel 1608 si contavano sulle sponde dell'Olona 116 mulini. Durante lo sviluppo industriale del XIX e XX secolo i mulini vennero trasformati in attività produttive, e con l'arrivo della corrente elettrica l'attività molitoria lungo il fiume vide il suo declino.

Attualmente pochi mulini restano, a monte e a valle del castello visconteo di Legnano. Da essi prende il nome una tradizionale gara di cross campestre, la Cinque Mulini, che si corre ogni anno a primavera a San Vittore Olona. Si tratta dei mulini "Cozzi" (già "Melzi Salazar", il meglio conservato), "Cornaggia" (lungo l'Olona adiacente al Parco comunale del Castello di Legnano), "De Toffol" , "Montoli" di San Vittore Olona, "Galletto" di Canegrate ed un altro a valle di Nerviano. L'unico con le macine ancora in efficienza (più che altro per triturare foraggio per bestiame) è il mulino annesso alla fattoria agricola Meraviglia nel territorio di San Vittore Olona, che è certamente il più antico tra i rimasti poiché risalirebbe al XIV secolo.

A valle di San Vittore Olona ne rimangono pochi altri, come i mulini "Rancilio" (già "Mulino del Miglio"), "Gajo-Lampugnani" e "Bert" tutti a Parabiago.

Curiosa è la vicenda del Mulino "Star Qua" di Nerviano, il cui nome deriva da un episodio del 1853: ad un ordine delle truppe dell'esercito asburgico di sgombero dei locali, il mugnaio rispose "noi vogliamo star qua".

Lista dei mulinimodifica | modifica sorgente

Nel 1772, secondo la relazione Raggi, i mulini funzionanti censiti nell'Alto Milanese tra legnano e Nerviano erano 28. Nel 1881 secondo la relazione dell'ingegner Mazzocchi risultarono censiti e funzionanti 19 mulini. Oggi invece sono rimasti 11 Mulini, nessuno in funzione, e 7 memorie o rovine di mulino.

Segue la lista dei mulini e delle testimonianze (memorie o rovine) di mulini all'interno del parco dei Mulini.

Legnanomodifica | modifica sorgente

Nel 1772, secondo la relazione Raggi, i mulini censiti in località Legnano erano 10, mentre in località Legnarello gli edifici destinati all’attività molinatoria erano due. Nel 1881 facendo riferimento alla relazione dell'ingegner Mazzocchi risultarono censiti a Legnano solo cinque mulini. All’inizio del XXI secolo sono presenti le seguenti memorie di mulino

  • Sotto il Castello o Cornaggia (memorie)
  • Bianchi (memorie)

San Vittore Olonamodifica | modifica sorgente

Nel 1772, secondo la relazione Raggi, i mulini censiti in località San Vittore Olona erano cinque, mentre nel 1881, facendo riferimento alla relazione dell'ingegner Mazzocchi, furono invece rilevati tre mulini. All’inizio del XXI secolo sono presenti i seguenti mulini:

  • Melzi-Salazar-Cozzi
  • Meraviglia
  • De Toffol
  • Agrati (memorie)
  • Moriggia (memorie)

Canegratemodifica | modifica sorgente

Nel 1772, secondo la relazione Raggi, risultarono censiti tre mulini in località Canegrate, numero che fu confermato nel 1881 dalla relazione dell'ingegner Mazzocchi. All’inizio del XXI secolo sono presenti i seguenti mulini:

  • Montoli-Noris
  • Galletto
  • Giulini
  • Bersoldo

Parabiagomodifica | modifica sorgente

Il mulino Gajo-Lampugnani a Parabiago

Nel 1772, secondo la relazione Raggi, risultarono censiti cinque mulini in località Parabiago, numero che fu confermato nel 1881 dalla relazione dell'ingegner Mazzocchi. All’inizio del XXI secolo sono presenti i seguenti mulini:

  • Rancilio o del Miglio
  • Corvini (resti sull'isolino di via resegone)
  • Moroni o Bert
  • Gajo-Lampugnani

Nervianomodifica | modifica sorgente

Nel 1772 secondo la relazione Raggi risultarono censiti cinque mulini in località Nerviano, numero che scese a tre nella relazione dell'ingegner Luigi Mazzocchi del 1881. All’inizio del XXI secolo sono presenti i seguenti mulini:

  • Star Qua (az. agricola Molaschi con vendita riso di Gattinara, VC)
  • Lombardi
  • Arese

Bocche di presa e rogge del fiume Olonamodifica | modifica sorgente

Roggia "Riale" (o Röngia) di Parabiago
  • Roggia Arcivescova
  • Madonna delle Grazie e Lampugnani
  • Bocca Ceresa
  • Bocca Selvatica
  • Baratrina
  • Bocca Bellona
  • Rientra Boscheta
  • Gallarati Calatossico
  • Riale (longobardo) o Röngia (esistente dal VII secolo al 1928)
  • Magra Crivelli
  • Rosera
  • Arese 1
  • Olivetani

Biodiversitàmodifica | modifica sorgente

Segue la fauna più rappresentativa presente nel parco suddivisa per ambienti. Dopo il nome comune in italiano segue quello in lingua locale nella versione legnanese/parabiaghese.

Boscomodifica | modifica sorgente

Acquamodifica | modifica sorgente

Pratomodifica | modifica sorgente

Le piste ciclabilimodifica | modifica sorgente

Mappa piste ciclabili

Il Parco dei Mulini si può visitare in bicicletta. È in corso di progettazione una pista ciclabile già finanziata dalla Regione Lombardia che collegherà il parco urbano del Castello di Legnano a Nerviano. Già ora è possibile attraversare il Parco su strade sterrate o asfaltate adatte ai ciclisti ad eccezione del tratto interessato da una strada trafficata tra l’isolino di San Lorenzo di Parabiago e il Canale Villoresi.

L’intero percorso dal centro di Legnano al confine con il Comune di Lainate è di circa 10 km. Per i ciclisti più allenati la zona dell’alta pianura offre altri tracciati cicloturistici riportati nel grafo qui a fianco che consentono di raggiungere numerosi parchi e località turistiche. Sulla pista ciclabile del canale Villoresi è possibile fare lunghe biciclettate. Verso Ovest: da Parabiago ad Arconate, 10 km di tratto asfaltato e protetto, poi sino a Nosate in larga parte non asfaltato e protetto. Piccole deviazioni dall’alzaia a Parabiago, in corrispondenza della ferrovia, e ad Arconate. Verso Est: da Parabiago a Monza, 24 km su tratto agevole e protetto, non sempre asfaltato. Piccola deviazione dall’alzaia a Senago.

Prodotti Filiera Cortamodifica | modifica sorgente

Nel Parco esistono alcune aziende agricole con vendita dei propri prodotti (latte, riso e formaggi). Il latte di mucca prodotto quotidianamente è di circa 2800 litri. Nei comuni del Parco si svolgono due mercati di prodotti venduti direttamente dagli agricoltori

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Studio conoscitivo del PLIS Parco dei Mulini

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License