Patrick Moraz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Moraz

Patrick Moraz (Morges, 24 giugno 1948) è un tastierista svizzero di rock progressivo.

Studiò pianoforte classico al Conservatorio di Losanna, ma in seguito si interessò principalmente al jazz per poi passare al progressive. Moraz è noto, tra l'altro, per aver suonato sul celebre album Relayer degli Yes e per aver fatto parte del gruppo The Moody Blues.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Moraz iniziò la propria carriera di musicista, come solista, alla metà degli anni sessanta. Già virtuoso della tastiera, si esibiva in apertura dei concerti di grandi artisti jazz in tutta Europa. Nel 1968 fondò il gruppo Mainhorse con Jean Restori; i Mainhorse pubblicarono un album omonimo per l'etichetta Polydor. Nel 1973 tornò in Inghilterra e prese il posto lasciato da Keith Emerson nei Nice, che con Moraz cambiarono il proprio nome in Refugee. Il gruppo comprendeva Lee Jackson e Brian Davison.

Nel 1974 Moraz fu chiamato dagli Yes a sostituire un altro grande della tastiera, Rick Wakeman. Moraz suonò sull'album Relayer del 1974, dando un contributo notevole alle atmosfere jazz rock di quell'opera. Nel 1976, tutti i membri degli Yes realizzarono un album solista. Moraz, che nel frattempo aveva passato qualche tempo in Brasile, realizzò un album piuttosto insolito, intitolato I o The Story of I, basato su una particolarissima ricetta che mescolava samba e ritmiche brasiliane, jazz e progressive rock. L'album ebbe un notevole successo, e alcuni lo considerano il primo album di world music della storia. Uno dei brani di I, Cachaca, fu utilizzato come musica di sottofondo in una puntata della versione radiofonica della Guida galattica per gli autostoppisti. Il brano fu in seguito anche ripubblicato nella raccolta di materiale solista di Yes ed ex-Yes Affirmative: The Yes Solo Family Album.

Dopo aver realizzato il proprio secondo album solista, Out In The Sun, Moraz (che nel frattempo era uscito dagli Yes al ritorno di Wakeman) entrò a far parte dei The Moody Blues, suonando prima nel loro "Octave" tour del 1979, e poi nell'album del 1981 Long Distance Voyager (il primo album dei Moody Blues a raggiungere la posizione #1 nelle classifiche). Moraz ha fatto parte dei Moody Blues fino al 1991.

Sia durante la sua permanenza nei Moody Blues che dopo, Moraz realizzò numerosi altri progetti. Andò in tour con il proprio gruppo di musicisti brasiliani, registrò con Chick Corea e con Bill Bruford, altro ex Yes, e realizzò numerosi altri album solisti, tutti ben accolti dalla critica.

Detiene una sorta di primato: è l'unico tastierista al mondo che può vantare di essere stato scelto per sostituire sia Keith Emerson che Rick Wakeman, ovvero i due massimi esponenti del virtuosismo tastieristico in ambito progressive-rock, che per anni si sono contesi la cima delle classifiche come miglior tastierista nelle principali riviste musicali.

Discografiamodifica | modifica sorgente

Con i Refugeemodifica | modifica sorgente

Con gli Yesmodifica | modifica sorgente

Con i The Moody Bluesmodifica | modifica sorgente

Da solistamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 5118433 LCCN: n91050191








Creative Commons License