Paul Joseph Jamin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paul Joseph Jamin (Parigi, 9 febbraio 1853Parigi, 10 luglio 1903) è stato un pittore francese, esponente del Classicismo accademico.

Brenno e il suo bottino (1893)

Pittore di soggetti storici (e preistorici, con palafitticoli, mammut, aquile giganti) e di genere, nonché ritrattista, Jamin era figlio del noto fisico Jules Jamin. Si era sposato, a Parigi, nel 1882, con Augustine Marie Caroline Bastien, con cui ebbe 4 figli.

Tra le sue opere una delle più note è Brenno e il suo bottino (1893), in cui si ritrae il capo dei Galli con le prede (schiave e tesori) razziate durante il Sacco di Roma del 390 a.C. (tema ripreso in Brenno a Roma, raffigurante il senatore romano cui viene tirata la barba).

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 34728431

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License