Pemba (Mozambico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pemba
Dati amministrativi
Stato Mozambico Mozambico
Provincia Cabo Delgado
Distretto Pemba-Metuge
Territorio
Coordinate 12°58′S 40°32′E / 12.966667°S 40.533333°E-12.966667; 40.533333 (Pemba)Coordinate: 12°58′S 40°32′E / 12.966667°S 40.533333°E-12.966667; 40.533333 (Pemba)
Abitanti 141 316[1] (2007)
Altre informazioni
Prefisso +258 272[1]
Fuso orario UTC+2
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Mozambico
Pemba

Pemba è una città del Mozambico, situata sulla costa orientale e capitale della provincia di Cabo Delgado, che costituisce l'estremità settentrionale del Paese, al confine con la Tanzania. La città si affaccia sull'Oceano Indiano e in particolare sulla baia di Pemba, la terza più grande baia del mondo dopo quella di Sydney (Australia) e Guanabara (Brasile).

Fu fondata dai portoghesi nel 1857 e battezzata Porto Amelia (in onore dell'ultima regina portoghese). Oggi Pemba è una meta turistica importante in Mozambico, e attorno al centro principale stanno sorgendo numerose località balneari già rinomate, come Praia de Wimbe (o Wimbi) e Praia do Farol; da queste spiagge la barriera corallina si può raggiungere a nuoto.

Nei pressi della città si trovano laboratori che vendono articoli di artigianato locale, come sculture e incisioni in legno e avorio.

L'aeroporto di Pemba serve anche i numerosi turisti diretti alle isole dell'Oceano, come l'arcipelago di Quirimbas.

Città gemellatemodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b voce in portoghese

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa







Creative Commons License