Penetrazione sessuale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Alcuni dei contenuti qui riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.

La penetrazione sessuale (dal latino pēnitus, ossia nell'intimo, nel fondo)[1] consiste, comunemente, nell'inserimento di un pene eretto o dita o oggetti nella vagina o nell'ano del partner; nel secondo caso si parla anche di sesso anale. Viene comunemente definito attivo o insertivo il soggetto che inserisce il pene o altro, e passivo o ricettivo colui che lo riceve.[2]

Posizioni coitalimodifica | modifica sorgente

Le più comuni e diffuse posizioni del coito sono:

  1. posizione con la persona penetrante sopra e la persona ricevente supina (posizione detta del missionario);
  2. posizione con il ricevente sopra (posizione detta smorzacandela);
  3. posizione seduta;
  4. posizione in piedi;
  5. posizione laterale;
  6. posizione posteriore (more ferarum,[3] detta anche pecorina).

Quando si parla di penetrazione sessuale ci si riferisce, infine, anche alla penetrazione con le dita oppure al sesso praticato con oggetti, ad esempio, tramite plug, dildo o vibratori, o pene finto e quindi, in genere, all'inserimento di qualsivoglia oggetto, all'interno di uno qualsiasi degli orifizi del corpo maschile o femminile, al fine di ottenere sensazioni di piacere e di eccitazione sessuale.[4] In queste attività, generalmente, per ridurre il rischio di gravidanze indesiderate o malattie sessualmente trasmissibili,come ADS ecc. viene usato il preservativo. Un lubrificante intimo in alcuni casi risulta indispensabile e costituisce comunque un valido aiuto al comfort della pratica.

A volte il termine penetrazione viene impropriamente usato per descrivere il sesso orale o anale oppure la masturbazione.

Galleria di immaginimodifica | modifica sorgente

Penetrazioni multiplemodifica | modifica sorgente

Le penetrazioni multiple sono penetrazioni sessuali attuate generalmente fra due o più persone oppure anche individualmente, dato che possono essere effettuate non solo attraverso l'uso del pene, ma anche tramite le dita, i dildo, vibratori, falli, gli strap-on dildo indossati da donne e giocattoli sessuali.

Lo scopo del partner nel sottoporsi a penetrazioni simultanee consiste nel desiderio di ottenere un piacere maggiore di quello derivante da una singola penetrazione, per via del maggior numero di terminazioni nervose coinvolte, ubicate principalmente nelle mucose del corpo.

Tipimodifica | modifica sorgente

Doppia Penetrazione

Le pratiche di penetrazioni multiple possono essere varie;[5] quelle più comuni sono le seguenti:

  • Doppia penetrazione (DP) – Penetrazione simultanea, da parte due persone, dei due orifizi della donna (ano e vagina). Le sue varianti possono essere:
    • Doppia penetrazione anale (DAP) – Penetrazione, simultanea, dell'ano da parte di due peni o oggetti.
    • Doppia penetrazione vaginale (DV o DVP) – Penetrazione, simultanea, della vagina da parte di due peni o oggetti.
  • Tripla penetrazione (TP) – Due peni penetrano la vagina e un pene penetra l'ano, o viceversa.
  • Doppia penetrazione ano-vaginale (DVDA) – Penetrazione, simultanea, dell'ano e della vagina da parte di 2 peni ciascuno. È una pratica impossibile tra esseri umani, ma può comunque essere effettuata con oggetti.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Malacarne G., Cipolla C., (2006) El più soave et dolce et dilectevole et gratioso bochone. Amore e sesso al tempo dei Gonzaga, Franco Angeli, Milano. ISBN 978-88-464-7834-4
  2. ^ Lowen A., (2004) Amore e orgasmo, Feltrinelli, Milano. ISBN 978-88-07811-43-2
  3. ^ latino: "come le bestie"
  4. ^ Boccadoro L., Carulli S., (2009) Il posto dell'amore negato. Edizioni Tecnoprint, Ancona. ISBN 978-88-95554-03-7
  5. ^ Buttasi V., D'Agostino P., (2000) Dizionario del cinema hard, Gremese Editore, Roma. ISBN 88-7742-445-1

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License