Pierre Lemaitre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pierre Lemaitre (Parigi, 1951) è uno scrittore francese.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Prima di dedicarsi alla scrittura, Pierre Lemaitre ha lavorato come insegnante. Assieme all'attività di romanziere ha anche portato avanti l'attività di sceneggiatore. Ha pubblicato vari romanzi: Travail soigné, Editions du Masque, 2006, premio Prix Cognac 2006; Robe de marié, Calmann-Lévy (2009), premio Meilleur Polar Francophone 2009; Cadres noirs, Calmann-Lévy (2010), premio Prix Le Point du Polar européen 2010); Alex, Editions Albin Michel (2011). Con Au revoir là-haut (Editions Albin Michel, 2013) ha ottenuto il premio Prix Goncourt 2013 [1].

I suoi romanzi, che appartengono al genere del giallo o del noir, hanno ottenuto in patria diversi premi specializzati. Nel 2013, invece, ha pubblicato un romanzo di genere storico. La fortuna delle sue opere ha attraversato i confini nazionali, con traduzioni in diverse lingue, tra cui l'italiano.

Fazi Editore ha pubblicato L'abito da sposo nel 2012 e Lavoro a mano armata nel 2013 mentre Mondadori ha pubblicato Alex nel 2011 e nel 2014 Ci riviediamo lassù.

Operemodifica | modifica sorgente

Romanzimodifica | modifica sorgente

  • Travail soigné, Editions du Masque, 2006
  • L'abito da sposo (Robe de marié), Calmann-Lévy, 2009, pubblicato in Italia da Fazi Editore, 2012
  • Lavoro a mano armata (Cadres noirs), Calmann-Lévy, 2010, pubblicato in Italia da Fazi Editore, 2013
  • Alex (Alex), Albin Michel, 2011, pubblicato in Italia da Mondadori, 2012
  • Ci rivediamo lassù Mondadori, 2014 (ed. orig.: Au revoir là-haut, Albin Michel, 2013)

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Pierre Lemaitre reçoit le prix Goncourt 2013, Site de L'Express. URL consultato il 4 novembre 2013.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura







Creative Commons License