Pietro Giovanni Delprato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pietro Giovanni Delprato (San Secondo Parmense, 12 dicembre 1815Parma, 29 gennaio 1880) è stato un veterinario, medico igienista italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Studiò medicina nelle scuole superiori di Parma in quanto l'università di Parma era stata chiusa per i moti del 1831. Allievo di Giacomo Tommasini, si laureò in medicina nel 1838. Successivamente studiò veterinaria all'Imperial Regio Istituto veterinario di Milano a partire dal 1843, laureandosi il 4 settembre 1844. Ritornato a Parma fu clinico veterinario e direttore della Scuola veterinaria di Parma pressoché ininterrottamente dalla sua riattivazione (1845) fino alla morte (1880).

Delprato pubblicò numerosi lavori di patologia veterinaria, zootecnia e igiene pubblica, interessandosi in particolare alle cause di aborto nelle vacche, alla Corea dei maiali, alla morva, e alla rabbia e alle patologie dei volatili. Assieme al suo allievo Sebastiano Rivolta pubblicò fra l'altro un trattato di ornitologia[1] giudicato per molti anni di alto interesse scientifico e pratico. Si occupò dell'organizzazione universitaria degli studi di veterinaria in Italia, opponendosi a un decreto di Vittorio Emanuele II del 1860 che considerava superiori solo le sedi di Milano e Torino escludendo tutte le altre[2]. Si interessò anche di storia della medicina, curando edizioni moderne di testi antichi[3][4].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Sebastiano Rivolta e Pietro Delprato, L'ornitojatria o la medicina degli uccelli domestici e semidomestici, Pisa: Uebelhart, 1880
  2. ^ Pietro Delprato, Sull'avvenire della veterinaria in Italia: discorso, Parma, 1861
  3. ^ Trattati di mascalcia, attribuiti ad Ippocrate, tradotti dall'arabo in latino da Maestro Moisè da Palermo, volgarizzati nel secolo XIII, messi in luce per cura di Pietro Del Prato, corredati di due posteriori compilazioni in latino e in toscano e di note filologiche per cura di Luigi Barbieri, Bologna, 1865, Collezione di opere inedite o rare dei primi tre secoli della lingua
  4. ^ La mascalcia di Lorenzo Rusio. Volgarizzamento del secolo XIV messo per la prima volta in luce da Pietro Del Prato aggiuntovi il testo latino per cura di Luigi Barbieri, Bologna, 1867-1870

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License