Pietro Pianta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Pianta
Pianta Pietro.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 178 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1975 - giocatore
Carriera
Giovanili
600px Rosso e Verde.png Pontelongo
Padova Padova
Squadre di club1
1958-1959 Padova Padova 0 (0)
1959-1963 Amaranto e Blu.svg Fiamme Oro 48 (-49)
1963-1964 Anconitana Anconitana 7 (-9)
1964-1965 Padova Padova 27 (-13)
1965-1967 Cagliari Cagliari 16 (-2)
1967 Chicago Mustangs Chicago Mustangs 7 (-?)[1]
1967-1968 Cagliari Cagliari 21 (-23)
1968 Mantova Mantova 20 (-14)
1969-1971 L.R. Vicenza L.R. Vicenza 37 (-44)
1971-1973 Atalanta Atalanta 31 (-?)
1973-1975 Cremonese Cremonese 25 (-?)
Carriera da allenatore
1975-19?? Cremonese Cremonese Portieri
19??-19?? Como Como Portieri
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pietro Pianta (Pontelongo, 2 ottobre 1940) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Pietro Pianta (a sinistra) e Bruno Bonollo ai tempi del Padova stagione 1964-1965.

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Comincia a muovere i primi passi nella squadra del Pontelongo. Successivamente viene convinto a sottoporsi ad un provino per gli Allievi del Padova.[2]

A vent'anni è partito volontario per il servizio militare ed ha continuato a giocare nella squadra delle Fiamme Oro, in Serie D.[2] Scala le categorie grazie al passaggio all'Anconitana prima ed al ritorno al Padova poi, con cui debutta in Serie B. L'anno successivo si trasferisce al Cagliari, con cui gioca per quattro anni, tre dei quali in Serie A.

Dopo una parentesi al Mantova, veste la maglia del Lanerossi Vicenza prima e dell'Atalanta poi, sempre nel massimo campionato. In Milan-Atalanta (9-3) del 1972, dopo avere subito il settimo gol milanista, in preda ad una crisi di nervi, si avvicinò alla propria panchina facendosi sostituire.[3]

Termina la carriera in Serie C alla Cremonese. Ha esordito in Serie A il 26 dicembre 1965 in Cagliari-Lanerossi Vicenza (3-0).[4]

Allenatoremodifica | modifica sorgente

Terminata la carriera da giocatore, inizia quella da preparatore dei portieri nella Cremonese. Successivamente, dopo un corso per allenatori, è stato ingaggiato dal Como sempre come preparatore di portieri.[2]

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

  • L'Amministrazione Comunale di Pontelongo nel 1965 gli ha conferito una medaglia d’oro e, nel 2003, lo ha nominato Cittadino Onorario.[2]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Pietro Pianta Nasljerseys.com
  2. ^ a b c d Le persone... Pietro Pianta prolocopontelongo.it
  3. ^ Milan Atalanta 9-3: la grande abbuffata Storiedicalcio.altervista.org
  4. ^ Calciatori Panini

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License