Pieve di San Michele Arcangelo (Arcola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°06′11.72″N 9°55′25.86″E / 44.103256°N 9.92385°E44.103256; 9.92385

Pieve di San Michele Arcangelo
Pieve di San Michele Arcangelo (Arcola)
Stato Italia Italia
Regione Liguria
Località Trebiano (Arcola)
Religione cattolica
Titolare Michele Arcangelo
Diocesi Diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato
Inizio costruzione ante XI secolo
Completamento XVI secolo

La pieve di San Michele Arcangelo è un edificio religioso sito in piazza della Chiesa nella frazione di Trebiano ad Arcola, in val di Magra in provincia della Spezia. La chiesa è sede della parrocchia omonima del vicariato di Ameglia-Arcola della diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato.

Cenni storici e descrizionemodifica | modifica sorgente

Il paese di Trebiano con la parrocchiale

La primitiva pieve è citata (plebem de Trebiano) in una bolla pontificia di papa Eugenio III nel 1149, mentre la costruzione dell'attuale edificio si deve al XVI secolo.

Al suo interno sono conservate diverse opere pittoriche e scultoree, tra cui una Croce lignea dipinta su fondo quadrettato, pur con parti mancanti, recentemente restaurata. Dopo una breve permanenza al Museo diocesano della Spezia, è ora esposta nella piccola navata di sinistra della pieve.

Nella cappella Mascardi, corrispondente all'ala del precedente edificio, vi è un'ancona marmorea detta Icona pulchra, dello scultore francese Domenico Gar. Tre bassorilievi nella predella raffigurano la vita di san Bartolomeo, la scena della Natività e santa Caterina da Siena con le catene spezzate.

Tra le statue vi è quella lignea di San Rocco, al centro della navata, del 1524 ed eseguita da Domenico Gar, e una Madonna in legno del XVII secolo sull'altare.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License