Prima Divisione (pallacanestro)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Prima Divisione è il nono livello della pallacanestro maschile italiana. Si tratta del quarto livello regionale, gestito quindi dai comitati regionali della Federazione Italiana Pallacanestro. Le squadre promosse vengono ammesse in Promozione, quelle retrocesse in Seconda Divisione.

Originariamente, la Prima Divisione era il secondo livello al di sotto della Divisione Nazionale. Era stata istituita nel 1930, nell'ambito di una più grande riorganizzazione della Federazione Italiana Palla al Cesto. Veniva gestita direttamente dalla federazione ed era su base interregionale[1]. Nei primi anni cinquanta, la Prima Divisione era il quarto livello, sotto la Serie C[2]. Pochi anni dopo, diventò il quinto, rimpiazzato dalla Promozione.

Nel 2007-2008, sono stati organizzati dei gironi di Prima Divisione dai comitati di Sardegna, Puglia, Campania, Lazio, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Marche. Solo gli ultimi quattro hanno avuto modo anche di organizzare la Seconda Divisione.

Dal 2009-2010 anche il comitato regionale Toscana e Friuli Venezia Giulia organizzano dei gironi.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ «Il Littoriale», 29 ottobre 1930.
  2. ^ CSI Catania 1952-53.







Creative Commons License