Primo Gasbarri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primo Gasbarri
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Nato 30 agosto 1911 a Viterbo
Consacrato vescovo 20 settembre 1953 dal cardinale Clemente Micara
Deceduto 6 novembre 1989 a Grosseto

Primo Gasbarri (Viterbo, 30 agosto 1911Grosseto, 6 novembre 1989) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Viterbo il 30 agosto 1911, viene consacrato sacerdote della diocesi di Viterbo e Tuscania, il 29 ottobre 1933. Il 30 luglio 1953 diviene vescovo ausiliare di Velletri e il 20 settembre 1953, consacrato dal cardinale Clemente Micara, diviene vescovo titolare di Tenneso.

Nel 1965, Gasbarri viene trasferito in Maremma, dove diventa amministratore apostolico di Grosseto, e successivamente, nel 1970, della diocesi di Sovana-Pitigliano. Il 16 ottobre 1971 diviene vescovo di Grosseto. Tra le sue opere principali, la benedizione della prima pietra della chiesa di Maria Santissima Addolorata a Gorarella, del 18 settembre 1969, e la successiva consacrazione nel 1971. Negli anni successivi fa porre una lapide funeraria nel Duomo di San Lorenzo, in ricordo della consacrazione della cattedrale avvenuta il 4 aprile 1655. Il 22 gennaio 1979 si dimette dalla carica di vescovo.

Muore il 6 novembre 1989, come vescovo emerito della diocesi di Grosseto.

Successivamente gli è stata dedicata la biblioteca del Seminario Vescovile di Grosseto.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Vescovo di Grosseto Successore BishopCoA PioM.svg
Paolo Galeazzi 16 ottobre 1971 - 22 gennaio 1979 Adelmo Tacconi







Creative Commons License