Rassie Erasmus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rassie Erasmus
Dati biografici
Nome Johan C. Erasmus
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 191 cm
Peso 100 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea
Ritirato 2003
Carriera
Attività di club¹
1996-1997 Stormers Stormers
1998-2002 Cats Cats
2002-2003 Stormers Stormers
Attività da giocatore internazionale
1997-2001 Sudafrica Sudafrica 36 (35)
Attività da allenatore
2006-2007 Cheetahs Cheetahs
2007- Stormers Stormers
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate all'11 agosto 2011

Johan C. "Rassie" Erasmus (Port Elizabeth, 5 novembre 1972) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby sudafricano, già terza linea da giocatore, e dal 2007 tecnico della franchise professionistica degli Stormers in Super Rugby.

Cenni biograficimodifica | modifica sorgente

Professionista dal 1996 nelle file degli Stormers, esordì negli Springbok in occasione del tour dei British Lions del 1997 in Sudafrica, e si impose quasi subito come titolare fisso, tanto da prender parte pure al successivo tour europeo di fine anno.

Selezionato per la Coppa del Mondo di rugby 1999 nel Regno Unito raggiunse il terzo posto finale, e terminò la carriera internazionale con 36 incontri e 7 mete nel 2001 con una vittoria contro la Francia a Durban.

Dopo il ritiro Erasmus fu il primo allenatore della neoistituita franchise professionistica di Super Rugby dei Central Cheetahs nel 2006, ma un anno più tardi fu rimpiazzato nel ruolo da Naka Drotské per via dei risultati non incoraggianti della squadra[1]; tuttavia nel luglio dello stesso anno fu ingaggiato come tecnico dagli Stormers[2], incarico tuttora detenuto.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) Cheetahs Turn to Drotské Amid Moves On Erasmus in All Africa, 17 aprile 2007. URL consultato l'11-8-2011.
  2. ^ (EN) Stormers Name Rassie Erasmus As New Coach in All Africa, 20 luglio 2007. URL consultato l'11-8-2011.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente









Creative Commons License