Remo Costa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Remo Costa
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1942
Carriera
Squadre di club1
1932-1936 Udinese Udinese 106 (?)
1936-1942 Triestina Triestina 62 (10)
1946-1947 Udinese Udinese 17 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Remo Costa (Imola, 24 gennaio 1914gennaio 2003) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

In Friulimodifica | modifica sorgente

Dopo aver giocato tra il 1932 e il 1936 nell'Udinese collezionando 106 presenze, esordì in Serie A nella quinta giornata di campionato, l'11 ottobre 1936 in Bari-Triestina (4-0), dove vestì la maglia alabardata. Nel 1939 si salvò con la squadra dalla retrocessione grazie al quoziente reti. Si ritirò al termine della stagione 1941-1942, dopo un totale di 62 presenze in massima serie con dieci reti segnate, di cui due alla Juventus, il 28 maggio 1939 nel pareggio casalingo del club triestino per 1-1 ed il 1 ottobre 1939 con la stessa maglia nella vittoria casalinga della sua squadra per 1-0; in entrambe le occasioni il portiere batturo fu Amoretti[1]. In occasione della sua scomparsa il 12 gennaio 2003, prima della partita con il Perugia terminata con un pareggio per 0-0, allo stadio di Udine fu ricordato con un minuto di silenzio[2].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Remo Costa myjuve.it
  2. ^ UDINESE-PERUGIA: 0-0 qn.quotidiano.net

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

  • Dario Marchetti (a cura di), Remo Costa in Enciclopediadelcalcio.it, 2011.







Creative Commons License