Riccardo Chiarello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Riccardo Chiarello
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1998 in classe 125
Stagioni 1998-1999, 2001
Miglior risultato finale 23º
GP disputati 17
Punti ottenuti 15
 

Riccardo Chiarello (Montecchio Maggiore, 4 maggio 1982) è un pilota motociclistico italiano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

La sua carriera nel motociclismo è iniziata con le minimoto per passare in seguito alle competizioni su pista, fino ad arrivare al 2º posto nella classifica finale del Campionato Europeo classe 125 nel 1999 e conquistare il Campionato Europeo e il Campionato Italiano di Velocità del 2000 nella classe 250.[1]

Per quanto riguarda le competizioni del motomondiale il suo esordio risale al 1998, quando, usufruendo di una wild card ha partecipato al GP Città di Imola, a bordo di una Aprilia in classe 125.

Anche l'anno successivo usufriusce di una wild card, in questo caso al GP d'Italia. In entrambe queste prime due occasioni non è però giunto al traguardo.

Nel motomondiale 2001 passa invece alla classe 250 sempre con la casa di Noale e, avendo disputato l'intera stagione, è giunto 23º nella classifica finale dell'anno grazie ai 15 punti conquistati.

Nel 2002 passa alle competizioni delle derivate di serie e si accorda con il team DFX Corse per disputare la Superstock 1000 FIM Cup in sella ad una Ducati 998, ottenendo il 10º posto nella classifica generale;[2] sempre con lo stesso team e la stessa moto giunge al 5º posto l'anno seguente.[3]

Nel 2004 e 2005 passa alla guida di motociclette Suzuki e giunge nuovamente al 5º[4] e al 6º posto finale.[5]

Nel 2006 passa alla guida di motociclette Kawasaki e sempre nello stesso campionato giunge all'ottavo posto.[6]

Al di fuori di questa categoria ha gareggiato anche nel CIV (Campionato Italiano Velocità) dal 2007 al 2011.

Risultati nel motomondialemodifica | modifica sorgente

1998 Classe Moto Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of France.svg Bandera de Madrid.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Imola-Stemma.png Flag of Catalonia.svg Flag of Australia.svg Flag of Argentina.svg Punti Pos.
125 Aprilia Rit 0
1999 Classe Moto Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Imola-Stemma.png Flag of the Land of Valencia (official).svg Flag of Australia.svg Flag of South Africa.svg Flag of Brazil.svg Flag of Argentina.svg Punti Pos.
125 Aprilia Rit 0
2001 Classe Moto Flag of Japan.svg Flag of South Africa.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Flag of the Pacific Community.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
250 Aprilia Rit Rit 20 Rit 23 8 Rit 14 20 Rit 19 23 13 17 14 15 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl.

Notemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License