Rifiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rifiano
comune
Rifiano/Riffian
Rifiano – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Stemma Südtirol.svg Bolzano
Sindaco Karl Werner (SVP) dal 16/05/2010
Territorio
Coordinate 46°42′00″N 11°11′00″E / 46.7°N 11.183333°E46.7; 11.183333 (Rifiano)Coordinate: 46°42′00″N 11°11′00″E / 46.7°N 11.183333°E46.7; 11.183333 (Rifiano)
Altitudine 504 m s.l.m.
Superficie 35,75 km²
Abitanti 1 317[2] (31-12-2010)
Densità 36,84 ab./km²
Frazioni Gfeis, Magdfeld, Tschenn, Vernurio (Vernuer)
Comuni confinanti Caines, Moso in Passiria, San Leonardo in Passiria, San Martino in Passiria, Scena, Tirolo
Altre informazioni
Cod. postale 39010
Prefisso 0473
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 021073
Cod. catastale H284
Targa BZ
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 160 GG[3]
Nome abitanti rifianesi/Riffianer[1]
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rifiano
Il territorio comunale
Il territorio comunale
Sito istituzionale

Rifiano (Riffian in tedesco) è un comune italiano della provincia autonoma di Bolzano.

Conta poco meno di 1.306 abitanti e si trova nel comprensorio del Burgraviato, a nord di Merano. È situato in Val Passiria.

Storiamodifica | modifica sorgente

I primi insediamenti umani risalgono con tutta probabilità all’età antica, ma la storia documentata inizia nel medioevo.

Durante questo periodo segue le vicende della contigua Merano e della val Passiria, e Rifiano apparteneva infatti anch’essa al Burgraviato, come del resto molti dei comuni vicini, per cui le vicende politiche, religiose e giuridiche hanno seguito molto spesso gli stessi percorsi.

Rifiano nel Medioevo ha guadagnato importanza come santuario mariano, e oggi vive di turismo, soprattutto a causa del suo clima mite e la sua vicinanza alla città termale di Merano.

Il borgo apparteneva alla fine della prima guerra mondiale al tribunale circondariale di Merano e faceva parte del distretto della città meranese.

Toponimomodifica | modifica sorgente

Il toponimo è attestato come Rufian nel 1116-1125, che probabilmente deriva dal nome latino di persona Rufo o Rufio e come Ruffianis nel 1158[4] e come Rüffiannel 1357 e deriva dal nome di persona latino Rufus o Rufius, col significato quindi di "terreno di Rufo".[5][6]

Il toponimo è una chiara derivazione dal gentilizio latino rufious o rufus, molto diffuso nell’Italia del nord, e le attestazioni storiche della località, dal 1116 in avanti, sono “Rufian”, successivamente “Ruffian”, “Ruphiano”, “Rufiano”, “Rueffiani” e “Riffian”[7].

Stemmamodifica | modifica sorgente

Lo stemma raffigura un campanile, con la finestra campanaria e la cupola a bulbo, su sfondo azzurro; è quello della chiesa locale simbolo del villaggio. Lo stemma è stato adottato nel 1968.[8]

Societàmodifica | modifica sorgente

Ripartizione linguisticamodifica | modifica sorgente

La sua popolazione è nella quasi sua totalità di madrelingua tedesca:

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Astat Censimento della popolazione 2011 - Determinazione della consistenza dei tre gruppi linguistici della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige - giugno 2012
97,76% madrelingua tedesca
1,85% madrelingua italiana
0,39% madrelingua ladina

Evoluzione demograficamodifica | modifica sorgente

Abitanti censiti[9]

Amministrazionemodifica | modifica sorgente

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2005 2010 Karl Werner SVP Sindaco
2010 in carica Karl Werner SVP Sindaco

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ AA. VV., Nomi d'Italia. Origine e significato dei nomi geografici e di tutti i comuni, Novara, Istituto geografico De Agostini, 2006, p. 528.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Franz Huter (a cura di), Tiroler Urkundenbuch, vol. I,1, Innsbruck, Ferdinandeum, 1937, n. 264.
  5. ^ Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, vol. 1, Bolzano, Athesia, 1995, p. 360. ISBN 88-7014-634-0
  6. ^ AA.VV., Nomi d'Italia. Novara, Istituto Geografico De Agostini, 2004
  7. ^ www.gemeinde.riffian.bz.it/system/web/default.aspx?sprache=3
  8. ^ (EN) Heraldry of the World: Riffian-Rifiano
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • (DE) Mathilde Weger, Riffian - Geschichte des Dorfes und seiner Wallfahrt, Bozen, Tirolia, 1983.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Alto Adige Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige







Creative Commons License