Robert Harris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Harris

Robert Dennis Harris (Nottingham, 7 marzo 1957) è uno scrittore e giornalista televisivo inglese.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Laureato presso il Selwyn College della Cambridge University, è stato giornalista alla BBC, e uno dei più noti commentatori dell'"Observer" e del "Sunday Times".

È diventato famoso in tutto il mondo nel 1992 con Fatherland, il cui successo lo ha inserito a pieno titolo nel ristretto gruppo di autori che hanno ridefinito e ampliato i confini del thriller e da cui è stato tratto l'omonimo film nel 1994.

Il successo è stato confermato da Enigma (1996), da cui è stato tratto l'omonimo film nel 2001, Archangel (1998), da cui è stato tratto l'omonimo film nel 2005, Pompei (2003), Imperium (2006), e Il ghostwriter (2007), da cui è stato tratto un film intitolato L'uomo nell'ombra, diretto da Roman Polanski, uscito in Italia il 9 aprile 2010.

Prima di dedicarsi interamente alla narrativa ha scritto numerosi saggi, fra cui una celebre inchiesta sui falsi diari del Fuhrer, I diari di Hitler (2002). Tutte le sue opere sono edite in Italia da Mondadori.

L'autore vive nei pressi di Hungerford (nel Berkshire), in Inghilterra, con la moglie e i quattro figli. È cognato del romanziere e saggista Nick Hornby.

Operemodifica | modifica sorgente

Trilogia su Ciceronemodifica | modifica sorgente

Romanzimodifica | modifica sorgente

Altre operemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 110431011 LCCN: n82065487








Creative Commons License