Roberto Biffi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Biffi
Roberto Biffi 1988.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186[1] cm
Peso 83[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Sestrese Sestrese
Carriera
Giovanili
Milan Milan
Squadre di club1
1982-1983 Milan Milan 4 (0)
1983-1984 Foggia Foggia 16 (0)
1984-1985 Modena Modena 21 (1)
1985-1986 Prato Prato 19 (3)
1986 Parma Parma 0 (0)
1986-1987 Mantova Mantova 17 (5)
1987-1988 Prato Prato 23 (2)
1988-1999 Palermo Palermo 319 (15)
1999-2000 Fidelis Andria Fidelis Andria 15 (1)
2000-2003 Savona Savona 62 (2)
2003-2005 Sanremese Sanremese 29 (1)
2005-2006 Ventimiglia Ventimiglia 23 (1)
Carriera da allenatore
2007 Sanremese Sanremese
2008 Savona Savona
2009-2011 Botev Plovdiv Botev Plovdiv Vice
2011 Montevarchi Montevarchi
2012 Imperia Imperia
2012-2013 Loanesi Loanesi
2014- Sestrese Sestrese
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Roberto Biffi (Milano, 21 agosto 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, tecnico della Sestrese.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Era un libero[2][1] in grado sia di impostare l'azione d'attacco[2] che di concluderla.[2] Possedeva un tiro molto forte[2] ed era abile nell'esecuzione dei calci di punizione, riuscendo a realizzare parecchie reti nel corso della sua carriera.[2][3]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Inizia nelle giovanili del Milan debuttando in Serie B nella stagione 1982-1983, giocando quattro partite in maglia rossonera ottenendo la promozione a fine stagione.

Negli anni successivi giocò nel Foggia, nel Modena, nel Prato, nel Parma (dove non scende mai in campo con Arrigo Sacchi in panchina) e nel Mantova, fino a quando non approdò a Palermo nella stagione 1988-1989 dove restò per undici anni. Qui sfiora l'impresa della promozione in Serie A nella stagione 1995-1996 da capitano. Nel 1999, a 34 anni, lascia il Palermo dopo la sconfitta ai play-off di Serie C1 contro il Savoia: detiene tuttora il record di presenze con la maglia rosanero (321).

In seguito andò a giocare nella Fidelis Andria, nel Savona per tre stagioni e infine alla Sanremese, di cui è divenuto poi allenatore.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Ad inizio carriera ha giocato nelle Nazionali giovanili, percorrendo tutta la trafila delle categorie, partecipando peraltro alla fase finale del campionato europeo juniores, svoltosi in Russia.senza fonte

Allenatoremodifica | modifica sorgente

È stato allenatore della Sanremese nella prima parte della stagione 2007-2008,[4] sino al 13 novembre 2007 quando viene esonerato.[5]

Il 15 luglio 2008 è stato presentato come il nuovo allenatore del Savona,[6] ma il 29 settembre 2008 viene esonerato dopo solo 4 gare di campionato.[7]

Dal 2009 è il vice allenatore del Botev Plovdiv, nella massima serie del campionato bulgaro.[8][9]

Il 16 febbraio 2011 viene ufficializzato il suo ingaggio da parte del Montevarchi, squadra di Serie D,[10][11] subentrando a Tommaso Volpi. Si dimette dopo soli dieci giorni senza aver diretto la squadra in alcun partita ufficiale.[12]

Il 10 febbraio 2012 diventa l'allenatore dell'Imperia, subentrando al dimissionario Alfredo Bencardino che ha lasciato la squadra al secondo posto del campionato di Eccellenza.[13]

Il 9 ottobre 2012 diventa l'allenatore della Loanesi,[14] esordendo cinque giorni dopo contro la Rivarolese[15] e conquistando i play-off a fine stagione.

Non riconfermato per la stagione successiva[16], il 4 marzo 2014 diventa l'allenatore della Sestrese, in Eccellenza[17].

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Milan: 1982-1983
Palermo: 1992-1993
Palermo: 1992-1993
Savona: 2001-2002

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 8 (1991-1992), Panini, 25 giugno 2012, p. 82.
  2. ^ a b c d e Roberto Biffi, il fedelissimo Ballor.net
  3. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p. 153. ISBN 88-7804-260-9.
  4. ^ Sanremo: panchina a Roberto Biffi Savonasport.it
  5. ^ Senza soldi e giocatori annaspa la Sanremese di patron Tonellotto Ilgiornale.it
  6. ^ Parla Roberto Biffi mister e indimenticato "Capitano" Ilsavona.com
  7. ^ Calcio, Savona: esonerato Roberto Biffi Ivg.it
  8. ^ Botev Plovdiv, in Bulgaria un pezzo della Samb di Piccioni Sambenedettoggi.it
  9. ^ Curiosa la storia del Botev Plovdid, club bulgaro formato quasi esclusivamente da tecnici e giocatori italiani esclusi dai nostri campionati sport.repubblica.it
  10. ^ Roberto Biffi è il nuovo allenatore Montevarchicalcio.eu
  11. ^ UFFICIALE: Montevarchi, il nuovo tecnico è l'ex rosanero Biffi Tuttomercatoweb.com
  12. ^ Caos Montevarchi L'allenatore se ne va e salta il cambio societario Lanazione.it
  13. ^ Roberto Biffi nuovo allenatore dell'Imperia Calcio Puntoimperia.it
  14. ^ Roberto Biffi è il nuovo allenatore della Loanesi Svsport.it
  15. ^ Calcio, Loanesi. Buona la prima per Roberto Biffi: "Partita non bella, salvo solo il risultato" Svsport.it
  16. ^ Calcio. Loanesi. Biffi amaro: "La mancata riconferma? Forse dava fastidio che facessi il bene della squadra" Svsport.it
  17. ^ Sestrese, cambio della guardia in panchina Dilettantissimo.tv

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License