Rolleiflex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un modello di biottica Rolleiflex 2.8 F

La Rolleiflex è una macchina fotografica biottica tedesca, prodotta dalla Rollei a partire dal 1928.

Storiamodifica | modifica sorgente

L'idea della Rolleiflex nacque da Paul Franke e Reinhold Heidecke, ex dipendenti della Voigtländer[1]. I due interpretarono la richiesta del mercato di avere una fotocamera dotata di due obiettivi, uno dedicato alla ripresa e l'altro alla composizione dell'inquadratura, (che si avvertiva già dal 1800), per evitare i continui scambi tra vetro smerigliato e portalastre.

Nell'Ottocento tuttavia le biottiche a lastra sensibile non ebbero molto successo a causa del loro ingombro, sebbene la pubblicità enfatizzasse la possibilità di controllare l'inquadratura anche a macchina carica e pronta allo scatto, facendo a meno del treppiedi. È evidente che Franke e Heidecke misero a frutto le esperienze maturate nell'industria fotografica più antica del mondo, e la loro prima macchina Heidoscop (1921) derivò dalla fotocamera stereoscopica (dotata quindi di due obiettivi affiancati) Stereflektoskop, prodotta dalla Voigtländer fin dal 1913[2].

Nel 1928 nacque la prima Rolleiflex per pellicola sensibile in rullo, che ebbe subito un vasto successo sia amatoriale che professionale e che per oltre un trentennio fu il tipico strumento dei fotografi da cerimonia. La macchina montava otturatori Compur e ottiche Zeiss. La pellicola utilizzata dalla Rolleiflex è la medioformato 6x6 (fotogrammi quadrati di 56 mm di lato su rullo "120"), largamente preferita dai professionisti per la qualità e l'ottimo risultato nello sviluppo di ingrandimenti.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ The Rollei history - :: www.rollei.de :: Digitalkameras Camcorder Digitale Bilderrahmen DiaFilm Scanner Zubehör
  2. ^ Franke & Heidecke: la nascita della Rolleiflex | Storia della fotografia - itinerario tra fatti, personaggi, attrezzature e curiosità

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Oscar F. Ghedina, Manuale Rollei, Edizioni del Castello, 1959
  • Angelo Derqui, TLR Rollei, le biottiche moderne (1957 - 1976), Editori Del Grifo, 1995
  • Ian Parker, Complete Rollei TLR Collector's Guide. 1929 to 1994, Hove Foto Books, 1993

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia







Creative Commons License