Rudy Fernández

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rudy Fernández
Rudy-Madrid-CB Sevilla marzo 2013 cropped.jpg
Fernández con la maglia del Real Madrid
Dati biografici
Nome Rodolfo Fernández Farrés
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 199 cm
Peso 87 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Real Madrid Real Madrid
Carriera
Squadre di club
2002-2008 Joventut Badalona Joventut Badalona 157
2008-2011 Portland T. Blazers Portland T. Blazers 218
2011 Real Madrid Real Madrid 9
2011-2012 Denver Nuggets Denver Nuggets 31
2012- Real Madrid Real Madrid 30
Nazionale
2004- Spagna Spagna 39
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Argento Pechino 2008
Argento Londra 2012
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Oro Giappone 2006
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Oro Polonia 2009
Oro Lituania 2011
Argento Spagna 2007
Bronzo Slovenia 2013
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 maggio 2013

Rodolfo "Rudy" Fernández Farrés (Palma di Maiorca, 4 aprile 1985) è un cestista spagnolo che gioca come guardia tiratrice con il Real Madrid.

Ha fatto parte della nazionale spagnola campione del mondo nel 2006.

Rudy ha una sorella, Marta Fernández, che ha giocato nella WNBA con le Los Angeles Sparks.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Joventut Badalonamodifica | modifica sorgente

A livello di squadre di club Fernández ha iniziato la sua carriera professionistica nel 2002 allo Joventut Badalona. Fernández è l'MVP delle Final 4 con cui il Badalona vince nel 2006 la FIBA EuroCup, mentre due anni dopo è il miglior giocatore delle finali che vedono il trionfo degli spagnoli nella seconda competizione europea per club, l'Eurocup. A giugno 2007 è stato scelto alla 24a chiamata assoluta del draft NBA dai Phoenix Suns, che poi hanno ceduto i diritti ai Portland Trail Blazers per denaro. Nel mese di luglio dello stesso anno il suo contratto con la Joventut è stato prolungato fino al 2011. Nel 2008 è il miglior giocatore della finale di Copa del Rey vinta dal Badalona contro il Saski Baskonia; la vittoria della coppa sarà il saluto di Fernández ai suoi tifosi, dato che decide di provare il salto NBA per l'anno dopo.

NBA e ritorno in Europamodifica | modifica sorgente

Portland Trail Blazersmodifica | modifica sorgente

Dalla stagione 2008-09 gioca nella NBA con la maglia dei Portland Trail Blazers: lo spagnolo riceve un buon minutaggio (25 minuti), e mette a referto più di 10 punti a partita, tirando con buone percentuali sia da 2 che da 3; al termine della sua prima stagione viene inserito nel secondo quintetto dei rookie. Nella stagione successiva non riesce ad andare oltre il ruolo di panchinaro, calando lievemente di rendimento rispetto all'annata rookie. A riprova di ciò nell'estate 2010 Fernández esterna prima personalmente, e poi tramite il suo agente, il desiderio di lasciare Portland, e forse l'NBA, per tornare in Europa, ricevendo così due multe (250.000 e 50.000 $) dalla lega per tale comportamento. Lo spagnolo, nelle due stagioni giocate a Portland, viene infatti scarsamente impiegato (in totale in tre anni coi Blazers sarà titolare solo 9 volte) da coach McMillan, nonostante il pubblico dell'Oregon lo annoveri tra i suoi beniamini. La situazione nella terza stagione a Portland non cambia; in aggiunta a ciò Fernández è protagonista di una pessima serie playoff contro i futuri campioni NBA dei Dallas Mavericks (2,8 punti a partita col 22% dal campo): Portland viene eliminata 4-2 al primo turno per il terzo anno di fila. Al termine della offseason è chiaro come il futuro di Fernández sia oramai lontano dai Blazers, e forse anche dalla NBA.

Dallas Mavericksmodifica | modifica sorgente

Il giorno del Draft NBA 2011 i Blazers, ormai in rotta con Fernández, lo cedono (insieme ai diritti su Petteri Koponen) ai Dallas Mavericks in cambio delle scelte n° 26 e 57 dei texani, nel quadro di uno scambio a tre che include anche i Denver Nuggets.

Real Madridmodifica | modifica sorgente

Durante il lockout NBA 2011-2012, Fernández ha firmato un contratto per il Real Madrid[1][2].

Denver Nuggetsmodifica | modifica sorgente

Il 13 dicembre, a lockout terminato, i Denver Nuggets acquistano Fernández dalla franchigia dei Dallas Mavericks (assieme a Corey Brewer) in cambio di una futura seconda scelta al draft. Con la franchigia del Colorado riuscirà a disputare solo 31 partite a causa di un infortunio alla schiena che fa terminare anzitempo la sua stagione

Secondo ritorno in Europamodifica | modifica sorgente

Il 4 luglio 2012 firma un contratto di 3 anni con il Real Madrid. Nella sua prima stagione vince il campionato e arriva a giocarsi la finale di eurolega dove il Real viene sconfitto dall'Olympiakos

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Fernández esordì nelle competizioni internazionali di pallacanestro quando aveva 16 anni, partecipando al campionato europeo juniores. Successivamente, ha preso parte alle Olimpiadi di Atene del 2004. A partire dai giochi ateniesi è sempre stato presente (e spesso titolare) nella rosa della Spagna nelle grandi competizioni internazionali: tre europei (oro nel 2009 e nel 2011), due mondiali (oro nel 2006 con 9,1 punti a partita ) e l'olimpiade di Pechino (medaglia d'argento), dove è stato tra i protagonisti del torneo (soprattutto in semifinale contro lituani e in finale contro gli USA).

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Real Madrid: 2012-2013
Joventut Badalona: 2008
Real Madrid: 2014
Real Madrid: 2012, 2013
Joventut Badalona: 2005-2006
Joventut Badalona: 2007-2008

Individualemodifica | modifica sorgente

2008-2009
2006
Real Madrid: 2012-2013
Joventut Badalona: 2006-2007
Joventut Badalona: 2007-2008
Joventut Badalona: 2005-2006

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (ES) Comunicado oficial, realmadrid.com, 20-09-2011.
  2. ^ Finalmente è UFFICIALE: Rudy Fernandez al Real!, basketinside.com, 20-09-2011.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License