Sabrina Fanchini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sabrina Fanchini
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Squadra Rongai
Palmarès
Campionati italiani[1] 0 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al novembre 2010

Sabrina Fanchini (Lovere, 17 agosto 1988) è una sciatrice alpina italiana.

È sorella di Elena e Nadia, a loro volta sciatrici alpine di alto livello[2].

Biografiamodifica | modifica sorgente

Sabrina Fanchini abita a Montecampione di Artogne, in Val Camonica[2], e gareggia in Coppa Europa dalla stagione 2005. Ai Campionati italiani del 2010 ha conquistato la medaglia d'argento in combinata[1], mentre agli juniores disputati a Roccaraso si è laureata campionessa nazionale di categoria in slalom speciale; ha esordito in Coppa del Mondo il 21 dicembre 2010 nello slalom di Courchevel, ottenendo subito i primi punti grazie al 28º posto. All'inizio di stagione 2011/2012 ha ottenuto il suo primo ottavo posto in coppa del mondo. Come le sorelle, ha subito diverse lesioni alle ginocchia. L'ultima in ordine di tempo le è occorsa durante una gara FIS a Loveland, negli Stati Uniti: la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro, sinonimo di stagione finita.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Coppa del Mondomodifica | modifica sorgente

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 84ª nel 2012

Coppa Europamodifica | modifica sorgente

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 22ª nel 2012
  • 1 podio:
    • 1 terzo posto

Campionati italiani junioresmodifica | modifica sorgente

  • Campionessa italiana juniores di slalom speciale nel 2010.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Irene Curtoni vince lo scudetto di slalom femminile a Passo San Pellegrino in Sito ufficiale FISI, 28 marzo 2010. URL consultato il 21 dicembre 2010.
  2. ^ a b Scheda su "I personaggi della Valle Camonica". URL consultato il 21 dicembre 2010.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License