Salomone Fiorentino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La lapide a Salomone Fiorentino, via delle Oche, Firenze

Salomone Fiorentino (Monte San Savino, 4 marzo 1743Firenze, 4 febbraio 1815) è stato un poeta italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Fu il primo poeta di religione ebraica di un certo rilievo nella letteratura italiana. Fu autore di poemetti encomiastici e didascalici, oltre che di elegie e sonetti. Scrisse anche liriche in vernacolo. Tra le opere meglio riuscite il racconto in versi de Il suicidio di Neera, alcuni sonetti alla maniera di Carlo Innocenzo Frugoni e alcune Elegie funebri, che vennero raccolte e pubblicate in due volumi di Poesie nel 1815. Scambiò versi con la poetessa Corilla Olimpica.

Visse a Firenze in via delle Oche (a pochi passi dal Duomo), dove esisteva una piccola comunità ebraica ospitata nelle case dei Benivieni. Una targa ricorda la casa in cui morì.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 31986492 LCCN: nr2006014397








Creative Commons License