Sandro Serangeli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sandro Serangeli (1939Camporotondo di Fiastrone, 20 maggio 2009) è stato un giurista e avvocato italiano. Docente di Diritto Romano e direttore del Centro Studi Storici nella facoltà di giurisprudenza dell'Università di Macerata, ha scritto testi e saggi in quest'ambito, dalla fine dell'impero romano[1] ai tempi moderni, in studi generali[2] o concentrando anche l'attenzione sulla zona del maceratese[3].

Pubblicazionimodifica | modifica sorgente

  • Studi sulla revoca del testamento in diritto romano: contributo allo studio delle forme testamentarie, Milano, Giuffrè Editore, 1982
  • Atti dello Studium generale maceratense dal 1541 al 1551, Torino, Giappichelli Editore, 1999
  • Atti dello Studium generale maceratense dal 1551 al 1579, Torino, G. Giappichelli, 1998
  • I laureati dell'antica università di Macerata, Torino, G. Giappichelli, 2003
  • Gli statuta dell'antica Università di Macerata (1540-1824) (con Lorella Ramadu-Mariani, Raffaella Zambuto), Torino, G. Giappichelli, 2006
  • I docenti dell'antica Università di Macerata (1540-1824), Torino, G. Giappichelli, 2010

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Revue internationale des droits de l'antiquité, Volume 50 2003
  2. ^ Abstenti, beneficium competentiae e codificazione dell'editto 1989; Zeitschrift der Savigny-Stiftung für Rechtsgeschichte: Romanistische Abtheilung, Volume 102 Böhlau, 1985
  3. ^ Ius commune. 22.1995 Max-Planck-Institut für Europä







Creative Commons License