Santiago Ladino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santiago Ladino
Dati biografici
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra All Boys All Boys
Carriera
Squadre di club1
2002-2006 Velez Sarsfield Vélez Sarsfield 90 (0)
2006-2007 Lorca Lorca 6 (0)
2007-2009 Bari Bari 5 (0)
2009 Gimnasia Jujuy Gimnasia Jujuy 0 (0)
2009 Banfield Banfield 6 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Santiago Ladino (Buenos Aires, 21 ottobre 1980) è un calciatore argentino, centrocampista dell'All Boys.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Inizia la carriera nel Velez Sarsfield fino al 2006 collezionando 90 presenze. Nel 2006 si trasferisce in Spagna al Lorca, squadra di seconda divisione, collezionando 6 presenze. Nel 2007 supera il provino sottoposto dal Bari e viene aggregato alla prima squadra. Il 23 gennaio 2009 passa al Gimnasia Jujuy che lo presta alla società Club Atlético Banfield fino a fine stagione. Il 13 dicembre 2009 vince il campionato argentino con questa squadra.[1]

Calcioscommessemodifica | modifica sorgente

Il 6 giugno 2013, il calciatore viene deferito per omessa denuncia nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse relativo al filone Bari-bis.

Il 16 luglio, Ladino viene condannato dalla Commissione Disciplinare Nazionale della FIGC a 6 mesi di squalifica, pena confermata, poi, anche in appello.[2][3]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Santiago Ladino. URL consultato il 27 aprile 2013.
  2. ^ Calcioscommesse, Gillet squalificato 3 anni e 7 mesi. Sanzioni per venti giocatori - La Gazzetta dello Sport
  3. ^ Calcioscommesse, processo Bari-bis: confermata la pena per Gillet - La Gazzetta dello Sport

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License