Scrofa semilanuta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La scrofa semilanuta è un animale mitologico, il simbolo della città di Milano prima dell'età comunale.

Il bassorilievo della scrofa semilanuta
Palazzo della Ragione

La leggenda vuole che il fondatore di Milano fu il celta Belloveso, che attraversò le Alpi e il territorio degli Edui per arrivare nella pianura Padana.

Belloveso vide nel luogo indicato da una dea Belisama in sogno, una scrofa di cinghiale che aveva la particolarità di avere il pelo molto lungo sulla parte anteriore del corpo (scrofa semilanuta).

Il capo celtico decise quindi di costruire la sua città in quel luogo e di chiamarla Mediolanum, cioè "semilanuta" (medio-lanum).

In ricordo di questa leggenda, e della dedicazione della città di Milano a tale scrofa, si può osservare, in piazza Mercanti a Milano, un bassorilievo raffigurante l'animale, su di un capitello del Palazzo della Ragione. Lo stesso animale è raffigurato in uno stemma nella corte interna di Palazzo Marino.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License