Sergej Aleksandrovič Krylov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sergej Aleksandrovič Krylov (russo: Серге́й Aлександрович Крыло́в; Mosca, 2 dicembre 1970) è un violinista russo.

« Uno dei più grandi talenti del nostro tempo »
(Mstislav Rostropovich)

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Mosca da una famiglia di musicisti, comincia lo studio del violino all'età di cinque anni con il maestro Volodar Bronin. A soli sei anni tiene il suo primo concerto pubblico. Prosegue i suoi studi con Sergej Kravschenko e Abram Stern alla Scuola Centrale di Musica di Mosca e, nel 1980, a soli dieci anni, debutta con l'orchestra con il Concerto in la minore di Johann Sebastian Bach. Affronta molto giovane i primi impegni concertistici di rilievo, ripetutamente in Russia, tra gli altri con Pavel Kogan е debutta con l'orchestra esibendosi in Russia, Cina, Polonia, Finlandia e Germania. Comincia ad incidere appena sedicenne (Concerto di Mozart K. 219) e registra trasmissioni per la radio e la televisione sovietica. Successivamente si perfeziona con il maestro Salvatore Accardo all'Accademia Stauffer di Cremona, fino a raggiungere fama internazionale. Nel 1994 il padre Alexander realizza per lui il violino che suona tuttora. Da anni vive a Persico Dosimo, in provincia di Cremona, e dal Settembre 2012 è titolare di una cattedra di Violino presso il "Conservatorio della Svizzera Italiana" a Lugano.

La carrieramodifica | modifica sorgente

Lunga e di grande prestigio la sua carriera di concertista: ha suonato presso l'Orchestra Filarmonica di Mosca, Auditorium de Radio France di Parigi, con i Berliner Philharmoniker, presso il Musikverein e il Konzerthaus di Vienna, il Megaron Centre di Atene, il Suntory Hall di Tokio, i Festival di Santander e Granada, il Prague Spring Festival, il Teatro Colon con l'Orchestra Filarmonica di Buenos Aires, il Teatro alla Scala di Milano, la Camerata Academica Salzburg, Orchestre de Chambre de Lausanne (Svizzera), con i Solisti Veneti, al Barbican Centre di Londra con l'English Chamber Orchestra, presso il Teatro Regio di Parma, con la Filarmonica Arturo Toscanini, e molte altre.

Altre informazionimodifica | modifica sorgente

« Il ballo per me è stata una rivelazione: ho cominciato a studiarlo sei anni fa e ho partecipato anche ad alcune gare. Non c'è niente di meglio per tenere dritta la schiena e armonizzare i movimenti del corpo. Dopo aver imparato valzer e tango argentino, ho provato persino un po' di rock acrobatico, un'esperienza liberatoria. »
(Sergej Krylov)

Ha suonato con molti ed apprezzati direttori d'orchestra, tra cui: Vladimir Ashkenazy, U. Benedetti Michelangeli, Yefim Bronfman, A. Francis, Ralf Gothoni, James Judd, D. Kakidze, Dmitrj Kitaenko, Zoltan Kocsis, Mischa Maisky, Agostino Orizio, Mstislav Rostropovich, Jutaka Sado, Claudio Scimone, Saulus Sondeckis, Muhai Tang, Maxim Vengerov, Franz Welser-Möst.

Per la cameristica ha collaborato con artisti come Yuri Bashmet, Yefim Bronfman, Bruno Canino, David Geringas, Nabuko Imai, Mischa Maisky, Stefania Mormone, Mikhaïl Rudy, Maxim Vengerov, Lilya Zilberstein, Andrea Bonatta, Gloria Campaner e molti altri.

Riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Discografia principalemodifica | modifica sorgente

Ha inciso per le etichette EMI, Melodija ed Agorà.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License