Sergio Moravia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Il Nietzsche che prediligo è il Nietzsche terreno, umano, presente nel tempo. È il Nietzsche intrepido esploratore del sottosuolo dell'uomo e dei disagi della civiltà. È il Nietzsche che fertilmente e sofferentemente (non narcisisticamente) vive e pensa il nichilismo: ma per andare oltre il nichilismo. È soprattutto il Nietzsche che - neo-illuminista forse malgrado lui - vuole conoscere, capire, dare un (nuovo) senso alle cose. »
(Sergio Moravia)

Sergio Moravia (Bologna, 16 gennaio 1940) è un filosofo e antropologo italiano. È professore ordinario di Storia della Filosofia all'Università degli studi di Firenze.

Allievo di Eugenio Garin si è formato in ambiente fiorentino conseguendovi la laurea in filosofia nel 1962 con tesi su Gian Domenico Romagnosi. Professore incaricato dal 1969 e poi ordinario dal 1975 di Storia della Filosofia all'Università di Firenze. Nel corso della sua carriera si è interessato particolarmente dell'illuminismo francese e del pensiero del novecento, della storia e dell'epistemologia delle scienze umane, con particolare attenzione dedicata alla filosofia della mente e all'esistenzialismo. Attualmente le sue attenzioni di studio sono rivolte verso l'opera e il pensiero del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche del quale nel 1976 pubblicò già una celebre antologia dal titolo La distruzione delle certezze e nel 1985 una raccolta di saggi intitolata Itinerario nietzscheano. Proprio un nuovo modo di avvicinarsi e concepire il pensiero del filosofo tedesco lo hanno reso uno dei suoi interpreti più originali e più discussi. I suoi contributi filosofici l'hanno portato ad essere Visiting Professor o Fellow presso l'Università della California a Berkley, l'Università del Connecticut a Storrs e il Center for the Humanities della Wesleyan University. Conferenziere presso altre Università americane (Harvard, UCLA, Boston Univ.) ed europee (Francia, Belgio, Germania). Co-fondatore della “Società italiana degli studi sul XVIII secolo”. Membro del Comitato direttivo delle Riviste filosofiche “Iride” e “Paradigmi”. Collaboratore dei giornali Corriere della sera, Quotidiano nazionale, La Repubblica.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

  • Il tramonto dell'Illuminismo (1968)
  • La ragione nascosta (Sansoni, 1969)
  • La scienza dell'uomo nel Settecento (1970)
  • Lévi-Strauss e l'antropologia strutturale (Sansoni, 1973)
  • Introduzione a Sartre (1973)
  • Il pensiero degli Idéologues (1974)
  • La distruzione delle certezze raccolta antologica di scritti nietzschiani (1976)
  • Filosofia e scienze umane nell'età dei Lumi (Sansoni, 1982)
  • Il ragazzo selvaggio dell'Aveyron (1984)
  • Itinerario nietzscheano (1985)
  • L'enigma della mente (1986)
  • L'enigma dell'esistenza (1996)
  • L'esistenza ferita (1999)
  • Adorno. Filosofia dialettico-negativa e teoria critica della società (2004)
  • Ragione strutturale e universi di senso. Saggio sul pensiero di Claude Lévi-Strauss (2004)
  • La Massoneria. La storia, gli uomini, le idee. curato insieme a Zeffiro Ciuffoletti (2004)
  • Per una scienza dell'umano scritto con Maurice Bellet, Carlo Brutti, Roberto Mancini (2005)
  • Firenze e il (Neo-)Umanesimo. Arte, cultura, comunicazione multimediale all'alba del Terzo Millennio (2005)
  • Lo strutturalismo francese (2006)
  • Sigmund Freud. Filosofia e psicoanalisi raccolta antologica di scritti freudiani (2008)

Articoli, saggi e contributi a volumi collettivimodifica | modifica sorgente

  • Il pensiero, in L'universo del corpo, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma, 2000, vol. V, pp. 40-46;
  • Filosofia della mente e realtà psichica, in C. Genovese (a cura di), La realtà psichica, Edizioni Borla, Roma, 2000, pp. 135-147;
  • L'esistenza e il male, in AA.VV., Mysterium iniquitatis, Gregoriana, Padova, 2000, pp. 17-31;
  • Il "Mind-Body Problem" e l'interpretazione personologico-esistenziale dell'uomo, in AA.VV., La questione del soggetto tra filosofia e scienze umane, Le Monnier, Firenze, 2000, pp. 9-34;
  • Lettura Magistrale al VI Convegno Nazionale Dalla riabilitazione psicosociale alla promozione della salute mentale (Montecatini, novembre 2001), in "S.I.R.F. News", 2001, pp. 1-6;
  • Mente, soggetto, esperienza nel mondo, in P.F. Firrao (a cura di), La filosofia italiana in discussione (Atti del Convegno "Verso il 2000. La filosofia italiana in discussione", Società Filosofica Italiana, Firenze 11-13 novembre 1999), B. Mondadori, Milano, 2001, pp. 115- 131;
  • Sujet, existence, contexte, in A.A.V.V., Le médecin philosophe aux prises avec la maladie mentale, Etudes de Lettres, Lausanne, 2002, pp. 149-162;
  • Crisi della cultura e relazioni generazionali nel mondo contemporaneo, in AA.VV., Giovani e adulti: prove di ascolto (Atti del Convegno omonimo), Sansepolcro, 2003, 5-6;
  • La filosofia degli idéologues. Scienza dell'uomo e riflessione epistemologica tra Sette e Ottocento, in G. Santato (a cura di), Letteratura italiana e cultura europea tra illuminismo e romanticismo (Atti del Convegno Internazionale di Studi omonimo, Dipartimento di Italianistica, Università di Padova, 2000), Droz, Genève, 2003, pp. 65-79;
  • Libertà, finitudine, impegno. Genesi e significato della responsabilità nel mondo moderno, in V. Malagola Anziani (a cura di), Giustizia e responsabilità (Atti del Convegno omonimo, Firenze, 24 novembre 2001), Giuffré, Milano, 2003, pp. 33-44;
  • Dal soggetto alla relazione, in "Maieutica", II, 2000, pp. 34-49;
  • Demitizzazione e devalorizzazione. La crisi della 'forma famiglia' nella società contemporanea, in "Interazioni", I, 2001, pp. 78-82;
  • Illuminismo e modernità, in "Hiram", n. 1, 2001, pp. 5-9;
  • Prove d'ascolto. Crisi della cultura e relazioni generazionali nel mondo contemporaneo, in "Studi sulla formazione", a. V, n. 2, 2002, pp. 104-111;
  • Considerazioni sulla guerra giusta, in "Hiram", n. 4, 2002, pp. 13-18;
  • La filosofia, la conoscenza dell'umano, il dialogo col pensiero religioso, in "Hiram", n. 1, 2003, pp. 13-18;
  • A filosofia, o conhecimento do humano, o dialogo como pensamento religioso, in "Acácia" [BRA], n. 75, 2003, pp. 31-34; Esistenza e felicità, in "Hiram", n. 2, 2003, pp. 63-71;
  • L'Occidente e la pace. Luci e ombre all'alba del terzo millennio, in "Hiram", n. 4, 2003, pp. 12-16;
  • La filosofia e il suo 'altro'. La riflessione metafilosofica di Adorno in 'Dialettica negativa', Iride, XVII, 2004, pp. 65-75;
  • L'uomo: una storia infinita, in AA.VV., Per una scienza dell'umano, Arezzo, 2004;
  • La scoperta settecentesca dell'inconscio, l'ambiguità del freudismoe il lavoro della psicoanalisi sull'"animale malato", in AA.VV., Metapsicologia oggi, Napoli, 2005.
  • Un mondo negato. L'assolutizzazione del corpo nella psico-umanologia contemporanea, in "Hermeneutica". fasc. speciale su Corpo e persona,n. s., 2007, pp. 109-130.
  • Complessità, pluralità, confini, in Dal coordinatore al coordinamento. Atti del III Seminario sui Coordinatori pedagogici in Emilia-Romagna, Assessorato Servizi Sociali Provincia Bologna, Bologna, 2007, pp. 33-37.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente









Creative Commons License