Sergio Notarnicola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Notarnicola
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Stati Uniti Stati Uniti
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Carriera
Giovanili
Lazio Lazio
Squadre di club1
1956-1957 600px Verde Bianco Rosso e Blu (Bordato).png Brooklyn Italians  ? (-?)
1957-1958 Torino Torino 0 (-0)
1958-1962 Alessandria Alessandria 44 (-56)
1962-1966 Foggia Foggia 2 (-?)
1966-1967 Piacenza Piacenza 24 (-24)
Nazionale
1953-1957 Stati Uniti Stati Uniti 11 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Sergio Notarnicola (Tivoli, 27 febbraio 1935) è un ex calciatore italiano naturalizzato statunitense, di ruolo portiere.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Portiere dotato di un buon senso della posizione, era poco incline alle parate spettacolari[1]. Abile nell'uno contro uno con gli attaccanti avversari[1], sfruttava queste doti in occasione dei calci di rigore: nella sua esperienza statunitense dichiarò di averne parati 11 su 18 tentativi[2].

Carrieramodifica | modifica sorgente

Cresciuto nel vivaio della Lazio[2], militò tra il 1951 ed il 1955 in alcune società dilettantistiche romane (Boreale[3], Radiosa[4], Giannisport[5]), per poi emigrare negli Stati Uniti d'America con la famiglia[2].

A New York fu tesserato dal Brooklyn Italians[1], con cui disputò una stagione; nel corso di quest'esperienza fu convocato nella Nazionale USA, giocando alcune gare da titolare[1][2]. Tornato in Italia, fu tesserato tra le riserve del Torino per la stagione 1957-1958[6]; posto in lista di trasferimento[7], nell'ottobre 1958 fu ingaggiato dall'Alessandria, che viveva una situazione di emergenza per gli infortuni a Stefani e Cuman[6]. Debuttò in Serie A il 19 ottobre 1958, parando un rigore a Liedholm in Milan-Alessandria 5-1[8]; rimase tra i grigi anche dopo la retrocessione del 1960, per un totale di quattro stagioni[9].

Successivamente vestì le maglie di Foggia (per due stagioni) e Piacenza, coinvolto nell'affare che portò in Puglia Gian Nicola Pinotti[10]; con i biancorossi ritrovò il posto da titolare, disputando 24 partite sotto la guida di Sandro Puppo[11]; a fine stagione si svincolò[12], chiudendo la propria carriera agonistica.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d Un nazionale statunitense portiere del Piacenza F.C., Libertà, 27 agosto 1966, pag.8
  2. ^ a b c d Ultimatum del Torino al giocatore Tacchi, da Stampa Sera, 7 agosto 1957, p. 5
  3. ^ Lega Giovanile, dal Corriere dello Sport, 17 gennaio 1951, p. 2
  4. ^ Le partite degli Allievi e dei Ragazzi Federali, dal Corriere dello Sport, 17 marzo 1953, p. 6
  5. ^ Civitavecchia-Giannisport 3-0, da L'Unità, 14 novembre 1955, p. 6
  6. ^ a b Paolo Bertoldi, Un portiere "made in USA" in trattative con l'Alessandria?, da Stampa Sera, 14 ottobre 1958, p. 7
  7. ^ Le liste di trasferimento, Corriere dello Sport, 28 agosto 1958, pag.5
  8. ^ 50 anni fa La Repubblica, 20 ottobre 2008
  9. ^ Boccassi, Dericci, op. cit., pp. 205-221
  10. ^ La storia - da Il mezzo secolo del Piacenza Piacenzacalcio.it
  11. ^ Rosa 1966-1967 storiapiacenza1919.it
  12. ^ Acquisti e cessioni 1967-1968 storiapiacenza1919.it

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Ugo Boccassi, Enrico Dericci, Marcello Marcellini. Alessandria U.S.: 60 anni. Milano, G.E.P., 1973.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License