Société générale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Société Générale)


Société générale
Stato Francia Francia
Tipo Société anonyme
Borse valori Euronext: GLE
Fondazione 4 maggio 1864
Sede principale Parigi
Persone chiave Daniel Bouton (presidente e direttore generale)
Settore Finanza
Fatturato Red Arrow Down.svg3,917 miliardi (2011)
Dipendenti 120.000 (2007)
Slogan "On est là pour vous aider", "Si on en parlait ?", "Conjuguons nos talents !"
Sito web www.socgen.com

La Société générale (Société générale pour favoriser le développement du commerce et de l'industrie en France) è la settima banca nella Classifica per capitalizzazione dei gruppi bancari della zona Euro.

Business Unitsmodifica | modifica sorgente

  • Retail Banking & Servizi Finanziari Specializzati (Servizi Finanziari Privati e Societari)
  • Corporate and Investment Banking (Euro capital markets, Derivatives, Structured Finance)
  • Global Investment Management & Services (Asset Management, Private Banking, Internet banking, Securities Services)

Société générale in Italiamodifica | modifica sorgente

Corporate and Investment Bankingmodifica | modifica sorgente

Global Investment Management & Servicesmodifica | modifica sorgente

  • Société Générale Securities Services SpA (SGSS);

Servizi finanziari specializzatimodifica | modifica sorgente

  • Fiditalia - credito al consumo (www.fiditalia.it);
  • tutta la divisione SG Equipment finance (http://www.sgequipmentfinance.it/) composta da:
    • Franfinance vendor finance
    • SG Leasing
    • SG Factoring
    • Adria Leasing
    • Fraer Leasing
  • CGL e SGB Italia - leasing nautico, settore nautico (www.cgmer.it e www.sgb-finance.it)
  • ALD, settore car renting and fleet management (www.aldautomotive.com)

Il crack del 2008modifica | modifica sorgente

A gennaio 2008, la banca rende noto che un suo broker, Jérôme Kerviel, a causa di errate speculazioni bancarie, ha provocato una perdita di oltre 5 miliardi di euro. C'è da segnalare tuttavia che non tutti gli economisti sono convinti della versione ufficiale della banca circa il fatto che un solo trader di medio livello abbia potuto gestire volumi di impegni su titoli derivati - indicati complessivamente in 50 miliardi di euro - anzi, molti sono convinti che in realtà dietro la versione ufficiale si celino perdite non del tutto emerse relative ai cosiddetti mutui subprime.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente









Creative Commons License