Associazione Sportiva Dilettantistica Giugliano 1928

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ASD Giugliano 1928
Calcio Football pictogram.svg
Tigrotti
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali giallo e blu
Simboli Tigre di colore giallo-blu
Inno Alè Giugliano
Franco Frascogna
Dati societari
Città Giugliano in Campania
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Campania
Fondazione 1928
Rifondazione 2010
Rifondazione 2013
Presidente Italia Salvatore Sestile
Allenatore Italia Marco Mazziotti
Stadio Alberto De Cristofaro
(12.000 posti)
Sito web www.giugliano1928.it
Palmarès
Titoli nazionali 1 Scudetto Dilettanti
Si invita a seguire il modello di voce

La A.S.D. Giugliano 1928 è una società calcistica con sede a Giugliano in provincia di Napoli.

Storiamodifica | modifica sorgente

Dalla fondazione alla Seconda guerra mondialemodifica | modifica sorgente

La prima data ufficiale del calcio moderno a Giugliano è il 1928, quando si ebbe la fondazione dell'allora denominato "Aurelio Padovani", di cui primo presidente fu il Cav. Carmelingo; obiettivo dell'Associazione era la pratica e la diffusione del calcio alla stregua delle esperienze anglosassoni. I primi impegni agonistici dell'Associazione sono legati ai campionati di Prima e Seconda Divisione, ai quali ha partecipato fino allo scoppio della Seconda guerra mondiale.

Dal dopoguerra agli anni settantamodifica | modifica sorgente

Alla fine degli eventi bellici tutto riprese ed anche le attività dell'Associazione "Aurelio Padovani" rinascono sotto la guida del Presidente Vincenzo di Napàli, al quale subentreranno poi, prima il Canonico Abbate, e poi Giuseppe Cacciapuoti. In quegli anni l'Associazione riprese anche le sue attività agonistiche, riuscendo a vincere, ad intervalli ridotti di tempo, i campionati di Seconda e Prima Divisione e, nel 1970, il Campionato di Promozione.

Anni settanta e ottantamodifica | modifica sorgente

Nella stagione 1973-1974, sotto la guida del Presidente Giuseppe Cacciapuoti, la squadra, dopo la vittoria del girone A del campionato di Eccellenza campano, conquista la promozione in Serie D. Dopo aver raggiunto questi risultati la squadra militerà per anni nei campionati semiprofessionisti; nella stagione 1984-1985 arriva la promozione in Serie C2. La squadra viene comunque subito retrocessa, al campionato Dilettanti, per un illecito sportivo. Gli anni che seguono sono caratterizzati da continui cambi di dirigenza, che in pochi anni portano la squadra alla retrocessione nel campionato di Eccellenza prima e a quello di Promozione poi.

Anni novantamodifica | modifica sorgente

La stagione 1994-1995 è importante per l’Associazione Calcio Giugliano, alla cui direzione subentra un nuovo gruppo dirigenziale affiancandosi al vecchio presidente avv. Giovanni Nardelli: Donato Poziello, Felice Poziello, Giuseppe Palma, Raffaele Vitiello , Luigi Russo e altri. La squadra vince il campionato di Eccellenza. Alla costanza dei dirigenti fanno seguito il contributo dell'amministrazione locale e l'appoggio del pubblico. Nel 1997-1998 la squadra ha vinto il campionato Dilettanti riuscendo ad accumulare il maggior numero di punti in classifica della Serie A alla terza categoria,senza fonte conquistando così una promozione in Serie C2. Dopo questi risultati la società si è dovuta adeguare al salto di categoria dovendo in primo luogo trasformare la propria ragione sociale, passando così da "Associazione" a "Società", acquisendo la denominazione di "Società Sportiva Calcio Giugliano S.r.l.".

Anni duemilamodifica | modifica sorgente

Nella stagione 2001-2002 la squadra perde ai play-off l'accesso alla Serie C1. Il campionato successivo, 2002-2003, diretto dal tecnico Marco Cari si è dato il via al progetto giovanisenza fonte sotto la guida del direttore generale Francesco Maglione. Nel 2003-2004 i play-off promozione sono giunti all'ultimo minuto della 34ª giornata. Nel campionato 2004-2005 i gialloblù sono stati diretti dal tecnico Antonio Porta; la compagine è riuscita a raggiungere i nuovamente i play-off, senza promozione in Serie C1. La possibilità di un'ammissione di ufficio si è resa possibile con la graduatoria del ripescaggio, che ha visto il Giugliano stare di 0,28 punti rispetto al San Marino, ripescato in Serie C1.senza fonte Hanno militato in quella squadra talenti che hanno poi visto l'odore della serie A : Giorgio Corona, Giuseppe Vives e l'attuale centrocampista della Fiorentina Giulio Migliaccio. Nei due anni susseguenti il Giugliano retrocede consecutivamente, fino ad arrivare a militare in Eccellenza dove disputa due campionati nelle zone basse della classifica

Anni duemiladiecimodifica | modifica sorgente

Nell'estate del 2010 la società rinuncia all'iscrizione in Eccellenza e ripartendo sotto la denominazione di Calcio Atletico Giugliano dalla Prima Categoria, dove conquista la Promozione arrivando primo.Nella Stagione 2011/2012 ha conseguito il 5º posto nel campionato Promozione non qualificandosi per i play-off sono arrivate le dimissioni del presidente Salvatore Sestile che rimarrà comunque in carica.

Nel giugno del 2013 il presidente Sestile con una cordata di imprenditori ha acquisito il titolo per gareggiare in Eccellenza appartenuto all'Ercolano. [1]

Il 23 Marzo 2014 durante la gara di campionato contro la Virtus Volla valida per il campionato di Eccellenza, tifosi del Giugliano invadono il campo provocando una maxi-rissa in cui vengono assaliti dirigenti e calciatori avversari, provocando due feriti tra questi ultimi e la conseguente sospensione della partita. [1] In seguito a questo episodio, il presidente Sestile prese la decisione di ritirare il Giugliano dal campionato di Eccellenza. [2]

Cronistoriamodifica | modifica sorgente

Cronistoria del Giugliano

Dopolavoro Aurelio Padovani

  • 1928: Nasce il Dopolavoro Aurelio Padovani.
  • 1929-1930: 5° nel girone B campano di Terza Divisione.

  • 1930-1931: 3° nel girone A campano di Terza Divisione. Accede al girone finale dal quale si ritira.
  • 1931-1932: Non si iscrive ad alcun campionato.
  • 1932-1933: Non si iscrive ad alcun campionato.
  • 1934: La Dopolavoro Aurelio Padovani cambia denominazione in Società Sportiva Giugliano
  • 1934-1935: ?° nel girone B campano di Terza Divisione. Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione.
  • 1935-1936: 6° nel girone unico campano di Prima Divisione.
  • 1936-1937: ?° nel girone C campano di Seconda Divisione.
  • 1937-1938: ?° nel girone A campano di Seconda Divisione.
  • 1938-1939: ?° nel girone A campano di Seconda Divisione.

  • 1950-1951: ? nel girone ? di Prima Divisione. Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione.
  • 1951-1952: 10° nel girone M di Lega Sud. Retrocesso in Promozione.
  • 1952-1953: 2° nel girone A campano di Promozione.
  • 1853-1954: 15° nel girone A campano di Promozione.
  • 1954-1955: ?° nel girone A campano di Promozione.
  • 1955-1956: ?° nel girone A campano di Promozione.
  • 1956-1957: ?° nel girone A campano di Promozione.
  • 1965-1966: 10° nel girone A campano di Prima Categoria.
  • 1966-1967: 14° nel girone A campano di Prima Categoria.
  • 1968-1969: 12° nel girone A campano di Promozione.
  • 1969-1970: ?° nel girone ? campano di Promozione. Retrocesso in Prima Categoria.

  • 1970-1971: 1° nel girone ? campano di Prima Categoria. Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione.
  • 1971-1972: 9° nel girone A campano di Promozione.
  • 1972-1973: 4° nel girone A campano di Promozione.
  • 1973-1974: 1° nel girone A campano di Promozione. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D. Cambia la denominazione in Società Sportiva Calcio Giugliano
  • 1974-1975: 16° nel girone G di Serie D. Retrocesso in Promozione.
  • 1975-1976: 1° nel girone A campano di Promozione. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 1976-1977: 3° nel girone G di Serie D.
  • 1977-1978: 16° nel girone G di Serie D. Retrocesso in Promozione.
  • 1978-1979: 1° nel girone A campano di Promozione. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie D.
  • 1979-1980: 14° nel girone F di Serie D.

  • 1980-1981: 6° nel girone E di Serie D.
  • 1981-1982: 12° nel girone H dell'Interregionale.
  • 1982-1983: 4° nel girone H dell'Interregionale.
  • 1983-1984: 11° nel girone H dell'Interregionale.
  • 1984-1985: 1° nel girone I dell'Interregionale. Per illecito sportivo non viene promosso in Serie C2. Vi salirà al suo posto il Nola.
  • 1985-1986: 16° nel girone I dell'Interregionale. Retrocesso in Promozione
  • 1986-1987: 5° nel girone A campano di Promozione.
  • 1987-1988: 6° nel girone A campano di Promozione. Green Arrow Up.svg Promosso in Interregionale. Vince lo spareggio per la promozione.
  • 1988-1989: 9° nel girone I dell'Interregionale.
  • 1989-1990: 18° nel girone I dell'Interregionale. Retrocesso in Promozione.

  • 1990-1991: 13° nel girone A campano di Promozione.
  • 1991-1992: 1° nel girone A campano di Promozione. Green Arrow Up.svg Promosso in Eccellenza.
  • 1992-1993: 8° nel girone A campano di Eccellenza.
  • 1993-1994: 7° nel girone A campano di Eccellenza.
  • 1994-1995: 1° nel girone A campano di Eccellenza. Green Arrow Up.svg Promosso nel C.N.D..
  • 1995-1996: 7° nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1996-1997: 3° nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1997-1998: 1° nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti. Green Arrow Up.svg Promosso in Serie C2. Scudetto.svg Vince lo scudetto Dilettanti'.
  • 1998-1999: 11° nel girone C di Serie C2.
  • 1999-2000: 10° nel girone C di Serie C2.

  • 2000-2001: 13° nel girone C di Serie C2.
  • 2001-2002: 4° nel girone C di Serie C2.
  • 2002-2003: 10° nel girone C di Serie C2.
  • 2003-2004: 5° nel girone C di Serie C2.
  • 2004-2005: 4° nel girone C di Serie C2.
  • 2005-2006: 8° nel girone C di Serie C2.
  • 2006-2007: 18° nel girone B di Serie C2. Retrocesso in Serie D.
  • 2007-2008: 17° nel girone H di Serie D. Retrocesso in Eccellenza.
  • 2008-2009: 12° nel girone A campano di Eccellenza. Evita la retrocessione vincendo i playout.
  • 2009-2010: 9° nel girone A campano di Eccellenza. Non si iscrive al campionato e riparte dalla Prima Categoria

  • 2010-2011: 1° nel girone A campano di Prima Categoria come A.S. Calcio Atletico Giugliano. Green Arrow Up.svg Promosso in Promozione. Cambia denominazione in A.S.D. Giugliano 1928
  • 2011-2012: 5° nel girone A campano di Promozione.
  • 2012-2013: 16° nel girone A campano di Promozione. Retrocesso in Prima Categoria. Acquista il titolo sportivo d'Eccellenza.
  • 2013-2014: Eccellenza

Strutturemodifica | modifica sorgente

Stadiomodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stadio Alberto De Cristofaro.

Il Giugliano disputa le proprie gare casalinghe allo Stadio Alberto De Cristofaro. L'impianto, intitolato ad un attaccante della squadra gialloblu locale, venne inaugurato nell'agosto del 2000, con un'amichevole disputata tra la compagine locale e il Napoli di Zeman, prendendo il posto del "vecchio Stadio Alberto De Cristofaro", situato in via Giambattista Basile e successivamente demolito.

Nel gennaio del 2006 ospitò la partita di Coppa Italia di Serie C Napoli-Teramo. Inoltre in occasione dell'evento "Giugliano cuore grande", nel maggio del 2006, ospitò anche Diego Armando Maradona che partecipò alla partita di beneficenza disputata nello stadio.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

1997-98
1997-98

Competizioni regionalimodifica | modifica sorgente

1994-1995
1973-1974; 1975-1976; 1978-1979; 1991-1992

Altri piazzamentimodifica | modifica sorgente

quarto posto: 2001-2002, 2004-2005
finalista: 1994-1995

Statistiche e recordmodifica | modifica sorgente

Partecipazioni ai campionatimodifica | modifica sorgente

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Promozione 1 1951-1952 13
Serie D 3 1974-1975 1977-1978
Serie C2 9 1998-1999 2006-2007
Interregionale 7 1981-1982 1989-1990 13
Campionato Nazionale Dilettanti 3 1995-1996 1997-1998
Serie D 3 1979-1980 2007-2008

Statistiche di squadramodifica | modifica sorgente

Il Giugliano ha militato per 25 stagioni nei campionati di Serie C2 e Serie D. In particolare dalla stagione 1995-1996 alla stagione 2007-2008 in maniera consecutiva. In Serie C2 ha militato ininterrottamente per 9 stagioni, dal 1998-1999 al 2006-2007. Ha inoltre militato per 16 stagioni in Serie D. La permanenza più lunga si è avuta dalla stagione 1979-1980 alla stagione 1985-1986 per un totale di 7 campionati.

Tifoseriamodifica | modifica sorgente

Gemellaggi e rivalitàmodifica | modifica sorgente

La tifoseria campana è gemellata con le tifoseria di Gela,amicizia con tifoseria di Brindisi e Juve Stabia,

Ci sono inoltre rivalità nei confronti delle tifoserie di Cavese,Foggia, Puteolana, Palmese

Voci correlatemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License