Sonderaktion Krakau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sonderaktion Krakau è il nome in codice di un'azione tedesca condotta contro l'Università di Cracovia e contro altre università di Cracovia all'inizio della seconda guerra mondiale.

Fu svolta come parte del piano di sterminio dell'élite intellettuale polacca, anche chiamato AB-Aktion.

Il 6 novembre 1939 l'Obersturmbannführer delle SS Bruno Müller chiese a Tadeusz Lehr-Spławiński, allora rettore dell'Università, di tenere una lezione sulle idee di insegnamento della Germania. Il rettore acconsentì e invitò tutta l'università. Quando la gente arrivò alle 12:00, non si tenne nessuna lezione, ma gli insegnanti vennero imprigionati perché l'università stava operando senza il consenso della Germania. Essi vennero poi inviati al Campo di concentramento di Sachsenhausen e di Dachau. A causa della forte protesta internazionale, alcuni vennero liberati nel 1940, ma molti morirono quasi subito, a causa delle cattive condizioni di vita, come Antoni Meyer, Stanisław Estreicher, Michał Siedlecki, Kazimierz Kostanecki, Ignacy Chrzanowski.

Quelli che sopravvissero decisero di continuare a insegnare in segreto.








Creative Commons License